Opere di Alessandro Manzoni - Approfondimenti

Gli Inni Sacri

Approfondimento/Riassunto su: Gli Inni Sacri

GLI INNI SACRI DI ALESSANDRO MANZONI

Gli Inni Sacri furono la prima opera scritta dal Manzoni. dopo la conversione. Manzoni rinnega la sua attività letteraria precedente e si concentra sulla celebrazione delle principali festività cristiane del calendario liturgico.
Egli rifiuta il culto del mondo antico, poiché lo sente come un qualcosa di "falso", e si propone di trattare temi vivi nella coscienza contemporanea, rivolgendosi ad un vasto numero di persone, e non ai pochi dotti.

Non perderti:


ALESSANDRO MANZONI: QUALI SONO GLI INNI SACRI

Il Manzoni aveva stabilito di scrivere dodici inni sacri che celebrassero le festività maggiori del calendario liturgico, ma ne compose solo cinque: i primi quattro, cioè la Resurrezione, Il nome di Maria, Il Natale, La Passione, li compose tra il 1812 e il 1815, l'ultimo invece, la Pentecoste, venne scritto nel 1822. Negli inni sacri Manzoni descrive i valori cristiani profondamente radicati nel rito liturgico, i quali ripropongono eventi santi che sono accaduti veramente in passato, considerati eternamente presenti dai fedeli.
Questi rituali testimoniano tutto l'operato cristiano, che è evidente non in persone potenti e aristocratiche, ma negli umili, nel popolo. 
Vengono messi in evidenza poi gli effetti della fede nella vita degli uomini, e viene testimoniata la continuità tra i valori illuministici e quelli relativi alla conversione. Negli Inni è inoltre sempre presente la redenzione vista da un punto di vista storico ma nello stesso tempo attuale, in quanto si rinnova ogni volta nella celebrazione liturgica. 
 

LA PENTECOSTE DI MANZONI: STRUTTURA E TEMATICHE

La Pentecoste è un inno incentrato sulla discesa dello Spirito Santo. Ecco lo schema compositivo:

  1. v. 1-48: discesa dello Spirito Santo, e inizio della Chiesa. La Chiesa riporta alla luce e al trionfo dal silenzio iniziale
  2. v. 48-80: gli effetti della discesa dello Spirito Santo sul mondo. Ispirazione democratica e ugualitaria nei versetti 65-80
  3. v. 81-144: invocazione allo Spirito Santo di tutti gli uomini


La Pentecoste celebra la discesa dello Spirito Santo sugli apostoli riuniti nel cenacolo cinquanta giorni dopo la Pasqua. Vi è una visione originale del Cristianesimo: negli altri Inni c'è la celebrazione dei fatti liturgici, mentre qui il messaggio cristiano diventa un vero e proprio annuncio di libertà e giustizia, in senso democratico e romantico.
La poesia della Pentecoste raggiunge livelli altissimi ed un equilibrio solenne, trattando la discesa dello Spirito Santo sugli apostoli fino ad arrivare alla trasformazione del mondo grazie alla diffusione della parola di Dio. 

Alessandro Mazoni: risorse utili per lo studio

Qui troverai tutto il materiale di cui hai bisogno per studiare Alessandro Mazoni e approfondire le sue opere e le tematiche trattate: