Alimenti e Alimentazione

  • Materia: Alimenti e Alimentazione
  • Visto: 127
  • Data: 06/06/2016
  • Di: Angela Ardizzone

I prodotti ittici

I prodotti ittici: caratteristiche nutrizionali.

I PRODOTTI ITTICI. I prodotti ittici comprendono le carni e le altre parti degli animali acquatici che si possono mangiare, ottenuti con la pesca o con l’acquacoltura. Una distinzione tra i prodotti ittici li suddivide in tre categorie: pesci, molluschi e crostacei.


PRODOTTI ITTICI: I PESCI. Sono dei vertebrati acquatici che respirano grazie alla presenza delle branchie, costituite da sottili filamenti ricchi di sangue, che sono disposti ai lati della testa. L’acqua che entra dalla bocca, cede l’ossigeno ai capillari sanguigni e riceve l’anidride carbonica, per poi uscire dalle fessure branchiali. Le pinne sono formate da una lamina membranosa, sostenuta dalla cartilagine e permettono al pesce di muoversi. La pinna dorsale e ventrale contribuiscono al mantenimento dell’assetto verticale; le pinne pettorali permettono di cambiare direzione, mentre quella caudale dà la spinta in avanti. I pesci sono a loro volta classificabili in base al loro habitat e in questo caso si parla di pesci di acqua dolce o di acqua salata. In relazione alle condizioni di sviluppo si può poi distinguere fra pesci di acquacoltura e cresciuti in libertà.


PRODOTTI ITTICI: I MOLLUSCHI. Sono invertebrati, con il corpo molle, che può essere protetto con una conchiglia interna o esterna. I molluschi acquatici respirano mediante branchie; mentre quelli terrestri posseggono una specie di polmone. I molluschi si possono suddividere in: cefalopodi, privi di conchiglia o con una conchiglia interna, come calamaro, moscardino, polpo, seppia, seppietta e totano;  gasteropodi, provvisti di conchiglia con una sola valva come lumaca di mare, murice e patella. Ancora, tra i molluschi si trovano  lamellibranchi, caratterizzati da conchiglia a 2 valve, come cannolicchio, conchiglia di San Giacomo, dattero di mare, fasolaro, mitilo o cozza, ostrica, tartufo di mare, tellina e vongola.


PRODOTTI ITTICI: I CROSTACEI. Sono invertebrati che respirano attraverso le branchie; posseggono due paia di antenne e un carapace, fatto di tegumento che ricopre il corpo. I crostacei sono classificabili in macruri, con addome allungato e disteso, come aragosta, astice, gambero e scampo;  brachiuri con addome breve; stomatopodi, con appendici boccali modellate come artigli da presa: canocchia.

Tra i prodotti ittici si annoverano anche gli Echinodermi; in particolare i ricci di mare, con corpo sostenuto da un endoscheletro di calcite che forma una teca e porta numerose spine che hanno funzione difensiva.