Biologia

  • Materia: Biologia
  • Visto: 3898
  • Data: 23/10/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

Mitosi e Meiosi

Come avvengono Mitosi e Meiosi, attraverso le singole fasi.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

MITOSI

Benchè la mitosi sia un processo temporalmente continuo, si possono distinguere 4 fasi: PROFASE, METAFASE, ANAFASE E TELOFASE.

La profase segna l’inizio della mitosi. I cromosomi si avvolgono su se stessi, si ispessiscono e si accorciano,diventando riconoscibili al microscopio come strutture distinte. Ciascun cromosoma è visibile come due strutture filamentose chiamate CROMATIDI, tenute insieme da una struttura detta CENTROMERO. I due cromatidi uniti dal centromero sono detti CROMATIDI FRATELLI. Alla fine della profase, l’involucro nucleare si dissolve e nel citoplasma cominciano a formarsi dei tubuli specializzati, chiamati fibre del fuso. Queste, quando sono completamente organizzate, si tendono da un centriolo  all’altro, formando un fuso.

La metafase comincia quando l’involucro nucleare scompare completamente e i cromosomi sono liberi nel citoplasma. I cromosomi si allineano all’equatore (centro) della cellula, dove le fibre del fuso si attaccano ai centromeri.

In anafase i centromeri si dividono e ogni cromatide diventa un cromosoma. I microtubuli del fuso guidano la migrazione del cromosoma verso i poli opposti della cellula; un assetto completo di cromosomi si è posizionato a ciascuno dei due poli della cellula.

Durante la telofase, lo stadio finale della mitosi, si ha la formazione dei nuovi nuclei in cui i cromosomi si distendono e si allungano formando filamenti e zolle di cromatina. Le fibre del fuso si interrompono e dal reticolo endoplasmatico gemma la nuova membrana che va a formare l’involucro nucleare. A questo punto la mitosi è finita.

MEIOSI

Durante la meiosi, che si realizza in due cicli di divisione (meiosi I e meiosi II), si ha una riduzione qualitativamente esatta del numero dei cromosomi.

Durante l’interfase, prima che le cellule germinali entrino in meiosi, si ha la replicazione dei cromosomi.

Nella prima parte della profase I, i cromosomi si condensano, si super avvolgono e diventano strutture visibili al microscopio. L’involucro nucleare si dissolve, mentre cominciano ad organizzarsi le fibre del fuso.  Ogni cromosoma si associa fisicamente al proprio omologo.

Nella metafase I, i membri di ogni coppia di omologhi si sistemano all’equatore della cellula.

Nell’anafase I essi si separano l’uno dall’altro e si dirigono verso le estremità opposte della cellula in divisione. Ogni cellula figlia riceve un membro di ciascuna coppia di omologhi.

La citochinesi (divisione del citoplasma) si verifica dopo la telofase I e dà origine a due cellule aploidi.

Durante la profase II, i cromosomi si super avvolgono e si condensano mentre si forma il fuso. Ogni cromosoma (presente ora in singola copia) è costituito da due cromatidi fratelli tenuti insieme da un centromero.

Nella metafase II, i 23 cromosomi si allineano legando le fibre del fuso ai centromeri.

L’anafase II comincia quando il centromero di ciascun cromosoma per la prima volta si divide in due. I 46 cromatidi sono ora cromosomi che si muovono verso i poli opposti della cellula.

Nella telofase II, i cromosomi si rilassano e si riforma l’involucro nucleare. La meiosi a questo punto è completata. La citochinesi divide il citoplasma e si producono cellule figlie aploidi, ognuna delle quali con una copia di ciascun cromosoma.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file