Economia Aziendale

  • Materia: Economia Aziendale
  • Visto: 1381
  • Data: 23/10/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

Attività economica e fondamenti

Da cosa nasce l'attività economica e come si è sviluppata nel corso della storia.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

L’uomo nel corso della sua vita avverte una serie di bisogni; si tratta di stati di insoddisfazione legati ad esigenze psicologiche, fisiche, culturali, politiche che vuole attenuare, o meglio eliminare. Per appagare i propri bisogni egli utilizza dei mezzi idonei a questo scopo definiti beni.
I bisogni che interessano l’attività economica sono quelli che devono essere soddisfatti dai beni economici, che si definiscono tali perché sono in quantità limitata, e ciò induce l’uomo ad utilizzare le risorse disponibili in modo da soddisfare nella misura massima possibile i propri bisogni col più basso dispendio di mezzi.

L'attività economica

La scarsità di beni economici induce l’uomo allo svolgimento di una certa attività, fatta da lavoro, sacrificio, costi da sopportare per conseguirli. Si tratta dell’attività economica intesa quindi come qualsiasi attività che si indirizzi a rendere disponibili all’uomo dei beni economici.

Storia dell'attività economica

Nel tempo l’attività economica ha subito una continua evoluzione in relazione allo sviluppo civile, tecnologico e delle conoscenze umane. In origine i bisogni avvertiti dall’uomo erano esclusivamente di tipo fisiologico e li soddisfava pescando, cacciando e con i frutti che la natura gli offriva, quando  l’uomo capì che i beni che la natura gli forniva erano riproducibili iniziò col proprio lavoro un’attività di produzione di agricoltura e allevamento.
All’inizio di questa attività economica, le quantità prodotte erano destinate alle famiglie e ai componenti di una comunità.

In seguito, con il progresso della civiltà, i bisogni aumentarono e l’uomo si rese conto di non poterli soddisfare interamente con il proprio lavoro e comprese di esser più bravo a produrre alcune cose e meno bravo per altre cose, perciò inizio a specializzarsi in ciò che meglio gli riusciva. Nacque così il baratto, che è lo scambio di beni tra i diversi gruppi. I contatti tra i gruppi, gli scambi, la specializzazione del lavoro portarono alla nascita della moneta e dello scambio monetario.

L’evolversi della società, l’incremento demografico, le nuove scoperte, lo sviluppo delle tecnologie portarono inevitabilmente a nuovi bisogni dell’uomo sempre in continuo aumento. Si è evoluta così la specializzazione dell’attività di produzione dei beni fino a raggiungere livelli molto più complessi, dove le conoscenze richieste resero i gruppi familiari inadeguati.

L’opera del singolo non risultava più sufficiente e quindi si rese necessario il concorso di più soggetti che operavano insieme in forma organizzata: parliamo della nascita delle aziende di produzione, definite come organismi che sono il risultato di combinazioni di beni e persone con lo scopo di soddisfare i bisogni umani.

Questa è la fase in cui stiamo vivendo, dove i gruppi familiari sono unità di consumo, mentre le aziende di produzione sono le unità specializzate che forniscono a terzi i beni e i servizi ottenuti con la propria attività economica.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file