Economia Aziendale

  • Materia: Economia Aziendale
  • Visto: 1444
  • Data: 03/10/2013
  • Di: Redazione StudentVille.it

L'ammortamento secondo la normativa fiscale

L'ammortamento secondo la normativa fiscale.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

Sotto il profilo fiscale, l’ammortamento è il procedimento tecnico-contabile mediante il quale si effettua la ripartizione in più esercizi del costo di acquisizione di un bene, avente utilità pluriennale, in proporzione al suo deterioramento e consumo.

L’ammortamento fiscale è disciplinato dal TUIR, in particolare dai seguenti articoli:

• Art.54 (con riguardo agli ammortamenti da soggetti esercenti arti e professioni);
• Art.102 (con riguardo agli ammortamenti dei beni materiali posseduti dalle imprese);
• Art.103 (con riguardo agli ammortamenti dei beni immateriali posseduti dalle imprese);
• Art.164 (con riguardo ai limiti di deduzione delle spese nell’esercizio di imprese, arti e professioni);


REGOLE GENERALI:

1. L’inizio dell’ammortamento è a partire dall’esercizio di entrata in funzione del bene (art.102 c.1 TUIR).

2. La quota deducibile non può essere superiore a quella dall’applicazione al costo dei beni dei coefficienti ministeriali.

3. Per il primo anno di utilizzo i coefficienti di ammortamento sono ridotti della metà.

4. Per l’eliminazione del bene dal complesso produttivo il costo residuo non ammortizzato è deducibile.

5. Per l’esercizio di durata inferiore o superiore a 12 mesi le quote di ammortamento devono essere pareggiate alla durata dell’esercizio.

6. Per i beni di costo unitario inferiore a 516,46 € è consentita la deduzione integrale del costo di acquisizione nell’esercizio in cui è stato sostenuto.

7.  La disciplina fiscale (legge 244/2007) ha inoltre abrogato:
gli ammortamenti anticipati, accelerati e extracontabili;

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file