Educazione Fisica

  • Materia: Educazione Fisica
  • Visto: 221
  • Data: 03/02/2016
  • Di: Angela Ardizzone

Sport di montagna

Gli sport in montagna: le regole per sci alpino, sci di fondo, salto dal trampolino.

SPORT DI MONTAGNA. La montagna è un ambiente frequentato in qualsiasi periodo dell’anno. Tra gli sport realizzati abbiamo:

  • Lo sci alpino: comprende lo slalom, lo slalom alpino, lo slalom speciale, gigante, super gigante e la discesa libera combinata.  Con lo slalom  l’atleta esegue dei tratti in pendenza con passaggi obbligati ossia porte delineate da paletti blu e rossi che l’atleta deve scansare. Lo slalom speciale riprende il percorso dello slalom con la differenza di due mancia eseguite su tratti diversi con porte ravvicinate, in questo modo gli atleti sono sottoposti  a curve velocissime con traiettorie sfiorante i paletti. Per la discesa libera, lo slalom gigante e super gigante, aumentano le distanze e diminuisce il numero delle porte. La combinata si tratta della somma dei risultati di una prova speciale con una discesa libera.
  • Lo sci di fondo: riguarda una gara di resistenza eseguita su tracciati che per gli uomini riguardano 15-30-50 km, per le donne 10-15-30 km. La staffetta si disputa per gli uomini 4 x 10 km e per le donne 4 x 5. La tecnica utilizzata eseguita può essere classica o libera; nella  classica gli sci vengono spinti parallelamente, nella libera come se si indossassero dei pattini.
  • Salto dal trampolino: può essere eseguito su 90 o 120 metri. La gara viene svolta su tre prove; richiede doti di equilibrio, coordinazione e sensibilità in volo. Vengono guidicate le due prove migliori e la tecnica di esecuzione.
  • Lo snowboard:  nato recentemente, è una pratica in cui viene utilizzata una tavola speciale su cui poggiano i piedi. In base allo slalom la tavola si presenta più stretta o più larga e lunga. Richiede tecniche precise e maggior equilibrio.
  • Free-style: si tratta di uno stile libero , è uno sci acrobatico. La gara si svolge su tre prove;il balletto che riguarda un esecuzione artistica, la prova su gobbe ossia su dislivelli da superare e il salto dove vengono eseguite acrobazie in volo.
  • Le arrampicate dove l’unico avversario da battere è la montagna stessa.
  • Free- climbing: che riguarda l’arrampicata su una roccia eseguita con la sola forza delle braccia.

SPORT IN MONTAGNA: LE CARATTERISTICHE. L’attività svolta in montagna non riguarda solo lo sci, esistono anche percorsi  naturalistici eseguiti in estate. Tra questi abbiamo il rafting che riguarda la discesa di fiumi con il gommone; la canoa fluviale: lo sci alpinismo; lo sci estremo.  Tra la montagna ed il bosco vi è uno sport realizzato come sport scolastico; si tratta dell’orientering. Il concorrente con l’aiuto di una cartina topografica ed una bussola deve raggiungere il traguardo superando gli ostacoli nel minor tempo possibile. La scelta del percorso è libera; naturalmente si richiede una buona conoscenza delle carte topografiche e dei segni convenzionali.
Le attività sportive in montagne richiedono un ottimo stato di salute e una buona preparazione fisica; ci sono alcuni rischi a cui si potrebbe andare incontro, quali crisi asmatiche per la presenza di pollini e allergeni; i raggi uv possono provocare danni alla retina se gli occhi non sono protetti da buoni occhiali; possono sorgere complicazioni a livello di disidratazione; possono sorgere problemi di respirazione per l’altitudine che provoca carenza di ossigeno.