Filosofia

  • Materia: Filosofia
  • Visto: 5741
  • Data: 2004
  • Di: Redazione StudentVille.it

Galeno

Il pensiero del filosofo greco.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

Abstract - scaricare il file per l´appunto completo
Galeno Galeno , nato a Pergamo nel 129 , frequentò da giovane le tradizionali 4 scuole filosofiche ( platonica , aristotelica , epicurea e stoica ) e a Smirne seguì l' insegnamento del platonico Albino . Dopo un soggiorno ad Alessandria nel 152 - 57 , ove apprese la pratica della dissezione anatomica , si recò nel 161 a Roma . Tornato a Pergamo , fu richiamato a Roma nel 169 da Marco Aurelio prima come medico militare e poi come medico di corte . Qui Galeno scrisse numerose opere , molte delle quali ci sono state conservate . In una sorta di autobiografia scandita come una sequenza di scritti , intitolata Sui propri libri , Galeno stesso provvede a fornire un elenco bibliografico di tutta la sua produzione . Pertanto , quanto contasse per lui il fatto di scrivere é provato dalla sua affermazione che la natura ha dato all' uomo la mano per scrivere . Forse dopo il 192 tornò nella sua città natale , Pergamo ; morì verso il 200 . Galeno intende rifondare la medicina come sapere globale , capace di accogliere in sè le punte più avanzate del sapere scientifico , filosofico e letterario . La stessa supremazia culturale in ambito medico non può essere assicurata con il solo impiego di modelli teorici medici o di tecniche terapeutiche , sempre in ogni caso insufficienti e sovente fallimentari . Il successo che egli incontra presso il pubblico colto a Roma é dovuto non solo alla sua esperienza anatomica , ma anche alla sua capacità di discutere teorie globali e fornire soluzioni a problemi generali . Il ritratto di medico che egli delinea nello scritto programmatico L' ottimo medico é filosofo fa emergere una figura capace di padroneggiare i più svariati campi del sapere . Il suo modello conoscitivo é esemplificato dalla dimostrazione geometrica . L' interesse di Galeno per la logica , documentato nello scritto Introduzione alla logica , mostra piena conoscenza delle proprietà dei sillogismi categorici ed ipotetici , già studiati nella tradizione aristotelica e stoica . A questi egli aggiunge sillogismi di relazione , che trovano particolare applicazione in ambito matematico . Un esempio : se A é uguale a B e B é uguale a C , allora A é uguale a C , dove é enunciata la proprietà transitiva della relazione di uguaglianza . Ma Galeno si dimostra altrettanto versato negli altri settori della filosofia ; qui emergono le opzioni di Galeno : decisamente anti-stoico , oltre che anti-epicureo , egli ritiene che le punte più avanzate dell' indagine filosofica siano da ravvisare nel platonismo e , in via subordinata , nell' aristotelismo . In generale , tuttavia , egli rifiuta di identificare le proprie posizioni con quelle di una singola scuola , così come respinge in quanto pseudo-problemi non suscettibili di reale soluzione alcune questioni tradizionali per i filosofi , come quelle sull' essenza della divinità , sull' immortalità dell' anima , sull' eternità del mondo , sulla sua finitezza o infinità , sull' unicità o pluralità dei mondi . Secondo Galeno non esistono dati adeguati che consentano di dirimere tali questioni , le quali oltre tutto non hanno alcuna utilità pratica . Una teoria ha significato quando é controllata dall' esperienza , che ha funzione rilevante nell' acquisizione di conoscenze . La con (segue nel file da scaricare)

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file