Filosofia

  • Materia: Filosofia
  • Visto: 20487
  • Data: 2005
  • Di: Redazione StudentVille.it

I Sofisti

Caratteristiche e ambiente culturale della sofistica. Le figure filosofiche di Protagora e Gorgia.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

Abstract - scaricare il file per l´appunto completo
I sofisti Anticamente il termine sofistes e il termine sofos erano sinonimi, designavano entrambi un uomo saggio, sapiente. Dal V secolo in poi, invece, con il Nome di sofisti si designavano coloro che facevano professione di sapienza e la insegnavano dietro compenso. Per questo motivo furono criticati da Senofonte come “prostituti della cultura” : infatti nella mentalità aristocratica, il fatto che un filosofo si facesse stipendiare per i suoi insegnamenti era assolutamente scandaloso. Furono soprattutto Aristotele e Platone a “demonizzare” culturalmente i sofisti, dichiaraldoli “negozianti di merce spirituale”, interessati più ai soldi che alla ricerca della verità. Dimostrazione dell'accezione negativa del termine sofistes la troviamo nel linguaggio di tutti i giorni, dove l'aggettivo “sofisticato” indica qualcosa di “falso”, “artificioso”, “truccato”. Ambiente socio-politico nel quale nasce la sofistica I sofisti furono autori di una grande innovazione filosofica ; essi infatti spostarono l'asse della ricerca dalla natura all'uomo. Le cause che mossero questo nuovo ramo di ricerca furono: v dal punto di vista politico : si può comprendere questa “rivoluzione filosofica” in relazione all'atmosfera che si respirava ad Atene nel V secolo, in seguito alla vittoria contro i Persiani. v dal punto di vista filosofico : vi era una forte sfiducia nell'indagine naturalistica che aveva visto il proliferare delle ipotesi più svariate e opposte, senza che si trovasse una strada di unanime assenso. v dal punto di vista sociale : il pensiero dell'uomo greco sarebbe stato influenzato dalla crisi dell'aristocrazia, la crescita della potenza della borghesia cittadina, l'espandersi di traffici e commerci, l'affinarsi delle tecniche e l'avvento della democrazia. Queste cause di nature diverse comportarono l'affermarsi di nuovi parametri di giudizio e un'accresciuta consapevolezza, dell'uomo greco, delle sue prerogative. Democrazia e sofistica La democrazia rappresenta lo sfondo nel quale operò la corrente dei sofisti : vi è una strettissima connessione fra le due cose. L'insegnamento del sofista aveva come fine la “sapienza” ma nel senso di rendere gli uomini abili nelle loro faccende, adatti a vivere insieme, capaci di avere la meglio nelle competizioni civili. Discipline proprie dell'insegnamento sofista erano quindi quelle formali, come la grammatica o la retorica che è ritenuta la loro creazione fondamentale. Caratteristiche culturali della sofistica 1. la sofistica è considerata una sorta di “illuminismo greco” , perché caratterizzata da un aperta ed esplicita critica alle credenze e ai miti della tradizione nella ricerca della razionalità. La sofistica svolgerebbe una funzione specifica nel mondo greco, caratteristica di tutte le maggiori civiltà, che consiste nella liberazione critica del passato in nome della ragione. 2. I sofisti hanno elaborato il primo concetto occidentale di “cultura” ( paideia) , non intesa come un insieme di conoscenze specialistiche ma come la formazione globale di un individuo. La virtù per i sofisti deriva dal sapere. 3. i sofisti escono dalla chiusa visione nazionalistica e di accentramento della polis, facendosi portatori di istanze panelleniche e cosmopolitiche; contribuirono ad un allargamento della mentalità greca ma con la consapevolezza della molteplicità delle culture quindi senza cercare l'assolutizzazione dei modi di vita vigenti nelle proprie città. I sofisti non costituiscono una scuola compatta perché presentano dottrine diverse e opposte. Distinguiamo i sofisti in due gruppi: 1. i sofisti di prima generazione ( Protagora, Gorgia, Prodico, Ippia, Antifone etc) 2. i sofisti di seconda generazione (gli eristi che segnano la fase di crisi e di dissoluzione della sofistica) Protagora v Nasce nel 490 a. C ad Abdera. v Probabilmente influenzato dal pensiero eracliteo v Insegnò (segue nel file da scaricare)

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file