Filosofia del 1900

  • Materia: Filosofia del 1900
  • Visto: 3029
  • Data: 12/07/2011
  • Di: Redazione StudentVille.it

Cronologia

Cronologia della vita e delle opere.

1889, Martin Heidegger nasce a Messkirch, Baden, il 26 settembre del 1899 (cinque mesi dopo nascerà  a Vienna il filosofo suo contemporaneo Wittgenstein). I suoi genitori, Friedrich e Joanna Heidegger, lo educarono agli studi classici. 1909, Si iscrive all'università  di Friburgo, dopo aver frequentato le scuole prima a Costanza e poi nella stessa città  universitaria. 1913, Porta a termine gli studi universitari con la tesi su La teoria del giudizio nello psicologismo. Contributo critico-positivo alla logica. 1916, Dopo essere divenuto libero docente presso l'università  di Friburgo, nel marzo diventa assistente di Husserl, che venne chiamato per occupare la cattedra di filosofia. Prende il via un periodo di grande intesa tra i due filosofi. 1923, Sempre a Friburgo, tiene dei seminari e corsi sulla filosofia classica e medievale. Lascia Friburgo per andare ad occupare la cattedra di filosofia dell'università  di Marburgo. Qui tiene lezioni su Kant, Aristotele, Platone e Cartesio. 1928, E' chiamato a succedere a Husserl alla cattedra di Friburgo. 1933, E' nominato rettore dell'università  di Friburgo. Nel suo discorso, Autoaffermazione dell'università  tedesca, tenuto durante l'insediamento al rettorato, sono evidente le idee politiche che lo avevano fatto aderira, nello stesso anno, al Partito nazionalsocialista. Si dimetterà  dalla carica di rettore dopo un anno dalla sua nomina di rettora per incompatibilità  con il regime politico. Da questo momento comincia un periodo di lungo silenzio, Heidegger infatti non scriverà  nò pubblicherà  quasi nulla. 1935, Nella suo scritto, Introduzione alla matafisica, sono evidenti chiari accenni con il regime nazista, che egli vede come evento strettamente legato alla metafisica, la sua posizione rimarrà  comunque sempre ambigua. 1936, Tiene una conferenza su Hà¶lderlin e l'essenza della poesia a Roma. 1942, Esca La dottrina platonica della verità . 1944 Un divieto delle potenze occupanti impedisce ad Heidegger di portare avanti la sua attività  accademica. Riprende in questi anni a pubblicare nuovamente. 1950, Tiene una serie di conferenze tra le quali quella di Monaco su La cosa; i temi trattati in questi seminari sarranno gli elementi su cui si svilupperà  la meditazione heideggeriana negli anni successivi. 1958, Riprende, seppur in un primo momento in forma privata, corsi all'università , che hanno per tema il pensiero di filosofi come: Parmenide, Aristotele, Leibniz. 1976, Muore a Messkirch, il 26 settembre del 1976.