Fisica

  • Materia: Fisica
  • Visto: 13499
  • Data: 2005
  • Di: Redazione StudentVille.it

L'Effetto Camino

Il camino è la prima e più antica “macchina termica” costruita dall’uomo. La sua invenzione risale a dieci mila anni fa, con le prime conversioni di gruppi di nostri antenati dalla vita nomade all’agricoltura, con la costruzione delle prime dimor

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

Abstract - scaricare il file per l´appunto completo
L'Effetto Camino Il camino è la prima e più antica “macchina termica” costruita dall'uomo. La sua invenzione risale a dieci mila anni fa, con le prime conversioni di gruppi di nostri antenati dalla vita nomade all'agricoltura, con la costruzione delle prime dimore fisse,dei primi villaggi, che segnano l'inizio della nostra civilizzazione. Essi dovettero risolvere il problema di portarsi il fuoco in casa, per la cottura del cibo, il riscaldamento e la difesa dagli animali, ben conoscendo il potere asfissiante dei fumi di combustione. Il problema fu brillantemente risolto sfruttando una caratteristica visibile dei fumi: la loro tendenza a salire verso l'alto, che ha consentito di incanalarli e condurli all'esterno oltre il tetto. L'effetto camino prende origine dal fenomeno fisico della dilatazione dei gas con il riscaldamento. Un qualsiasi gas, se viene riscaldato, si dilata in proporzione all'aumento della sua temperatura assoluta. Partendo dalla temperatura ambiente, il gas riscaldato si espande di un volume pari a quello iniziale per ogni aumento di circa 300°C, poiché lo zero ambiente corrisponde a 273 gradi assoluti. L'espansione produce una diminuzione del peso specifico, per cui il gas caldo diventa più leggero e tende a salire rispetto a quello rimasto freddo. Nel caso di una combustione, i fumi generati e l'aria circostante la fiamma aumentano di temperatura e tendono a salire, richiamando altra aria fredda ad alimentare la combustione. E' grazie a questo processo che la combustione non si autoestingue , consumando l'ossigeno presente nelle immediate vicinanze della fiamma, ma può mantenersi ed anche propagarsi. Sopra il focolare si forma dapprima una “bolla” e poi una colonna ascendente di gas caldi mente l'aria circostante al focolare viene aspirata alla radice della fiamma, in sostituzione dei fumi caldi che se ne allontanano. Questo fenomeno viene anche indicato come “effetto camino”. (segue nel file da scaricare)

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file