Geografia

  • Materia: Geografia
  • Visto: 687
  • Data: 11/12/2013
  • Di: Redazione StudentVille.it

I deserti

Come si formano i deserti e come sono distribuiti sulla Terra.

I deserti sono contraddistinti da rara vegetazione e da scarsissime precipitazioni. In essi prevalgono i processi di degradazione fisica e l’azione morfogenetica del vento. Le rare piogge cadono su un territorio facilmente erodibile e gli effimeri corsi d’acqua svolgono un’intensa azione morfogenetica, formando uadi (alvei), laghi di playa e sabkha (bacini lacustri salati); poi si infiltrano nel sottosuolo e riforniscono falde poco profonde (in corrispondenza delle oasi).

I deserti sabbiosi sono detti erg, quelli con il fondo roccioso hammada, e quelli con un pavimento di ghiaia reg o serir. Nei deserti sono spesso presenti i residui di antiche catene montuose (inselberg, mesas, butte).

Distribuzione dei deserti. I deserti caldi sono situati lungo le fasce tropicali, in zone di alta pressione atmosferica in cui l’aria calda e secca non permette che si verifichino perturbazioni.
I deserti freddi si trovano a latitudini medie al centro di immensi continenti. Alcuni deserti sono situati in prossimità del versante sottovento di grandi catene montuose,oppure in vicinanza di zone costiere lambite da correnti fredde (situazioni in cui i venti perdono umidità). I fattori che provocano la formazione di un deserto sono molteplici, agiscono in concomitanza e si modificano nel tempo.