Geografia Astronomica

  • Materia: Geografia Astronomica
  • Visto: 1114
  • Data: 31/08/2013
  • Di: Redazione StudentVille.it

I movimenti della luna

i movimenti della luna

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

La luna è un astro solido privo di luce propria. Il suo raggio (1738 km) è circa ¼ di quello terrestre e la sua densità media (3,3 g/cm³) è nettamente inferiore a quella della terra. La forza di gravità sulla luna è solo 1/6 di quella terrestre. Il nostro satellite ha la forma di un ellissoide a tre assi. Sulla luna vi è assoluta mancanza di atmosfera e di acqua. Sulla superficie lunare l’escursione termica “giornaliera” è notevolissima. La terra e la Luna sono un sistema biplanetario in rotazione intorno al Sole e ,contemporaneamente,intorno a un baricentro comune.
I principali moti della luna sono: la rotazione intorno al proprio asse, la rivoluzione intorno alla terra, la transazione (insieme alla terra) intorno al sole. Il moto di rivoluzione lunare avviene in senso antiorario,se visto dal Nord celeste) e da Ovest verso Est per un osservatore terrestre. Il periodo di rotazione (giorno lunare) ha durata di 27d 7h 43min  12 s. La luna compie il suo moto di rivoluzione lungo un’orbita ellittica dove la terra occupa uno dei fuochi,in accordo con le leggi di Keplero. Più precisamente Terra e Luna ruotano intorno ad un baricentro comune che,data la maggiore massa della Terra,si trova all’interno del nostro pianeta. La distanza tra Terra e luna è variabile da un massimo di 405 506 km,posizione di apogeo,a un minimo di 363 320 km,posizione di perigeo. Il piano dell’orbita lunare è inclinato di 5°9’ rispetto all’eclittica. I due piani s’intersecano lungo una linea detta linea dei nodi. La curva percorsa dal nostro satellite intorno al Sole è detta epicicoide e interseca 24 o 25 volte l’anno l’orbita terrestre. La linea dei nodi compie un moto,detto regressione della linea dei nodi,in 18 anni 7 mesi e 13 giorni.
Le librazioni lunari sono oscillazioni della Luna di tipo differente:vi sono librazioni fisiche e librazioni apparenti. Le seconde a loro volta si dividono in librazioni in longitudine (dovute al mancato sincronismo tra rotazione e rivoluzione lunare) e librazioni in latitudine (dovute all’inclinazione dell’asse lunare rispetto al piano dell’orbita).Ogni giorno la Luna sorge con circa 50 minuti di ritardo rispetto alla sfera celeste. Questo accade poiché la luna si sposta, nel suo moto di rivoluzione intorno al nostro pianeta di circa 13° al giorno in senso antiorario.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file