Geografia Astronomica

  • Materia: Geografia Astronomica
  • Visto: 895
  • Data: 11/12/2013
  • Di: Redazione StudentVille.it

Orogenesi

L'orogenesi, ovvero come si formano le catene montuose.

L’orogenesi è il processo di formazione delle catene montuose. Secondo la teoria della tettonica a placche esse si possono formare attraverso una collisione oceano-continente, una collisione continente-continente e per accrescimento crostale. Nella collisione tra due masse continentali si prevede che l’oceano interposto si chiuda del tutto lasciando però una prova della sua antica esistenza in lembi di rocce piegate e metamorfosate,affini a quelle che si trovano attualmente sui fondali oceanici,chiamate ofioliti. Accanto alle ofioliti si possono trovare anche mèlanges tettonici:associazioni caotiche di rocce appartenenti ai fondali oceanici che vengono deformate e accumulate sul lato interno della fossa di subduzione.

La disposizione e i rapporti tra le placche non sempre sono rimasti gli stessi nel corso del tempo. Attraverso lo studio delle catene montuose e degli oceani scomparsi possiamo ricostruire la situazione tettonica del passato e prevedere quella di un prossimo futuro. Le dorsali e le fosse oceaniche possono essere soggette a migrazione nel tempo in un sistema in continua evoluzione.

I continenti sono costituiti da tre strutture principali:

- gli scudi

- le piattaforme

- gli orogeni

Gli scudi e le piattaforme formano i cratoni che sono le zone più interne e più stabili delle masse continentali. Gli orogeni sono zone corrugate, piegate e metamorfosate che si trovano in prossimità dei margini continentali. Per indagare sugli antichi movimenti delle placche possiamo fare affidamento sulle rocce continentali che,a differenza di quelle oceaniche,non vengono distrutte dal processo di subduzione.