Grammatica Spagnola

  • Materia: Grammatica Spagnola
  • Visto: 1900
  • Data: 03/09/2013
  • Di: Redazione StudentVille.it

Alfabeto e pronuncia

alfabeto e pronuncia della lingua spagnola

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

L’Alfabeto
Le lettere dell’alfabeto spagnolo sono 27:
A  (A)                H  (hache)                 Ñ  (eñe)                U  (u)
B  (be)               I   (i)                         O  (o)                    V  (uve)
C  (ce)               J  (jota)                     P  (pe)                  W  (uve doble)
D  (de)               K  (ka)                      Q (cu)                   X  (equis)
E  (e)                 L  ( ele)                     R  (erre)                Y  (i griega)
F  (efe)               M  (eme)                   S  (ese)                 Z  (zeta) 
G (ge)                 N (ene)                     T  (te)

Tutte le lettere sono di genere femminile ed hanno corrispondente plurale.
La ch e la ll, nonostante siano lettere “autonome” in spagnolo, secondo l’ordine alfabetico moderno stabilito nel 1994 appaiono oggi nella loro rispettiva posizione, sotto le lettere c e l, nei dizionari monolingui e bilingui.

La Pronuncia
LE VOCALI

In spagnolo esistono 5 vocali: a – e – i – o – u.
La a è aperta, la e e la o sono semiaperte, mentre la i e la u sono chiuse o deboli.
I dittonghi ed i trittonghi sono gruppi di vocali che costituiscono una sola sillaba e si formano, come in italiano, mediante unione di una vocale forte ( a-e - o ) con una debole ( i – u) o di due deboli (di cui una tonica).

DITTONGHI E TRITTONGHI
ie ia io  iu  iái  iéi
ue ua  uo  ui  uái  uéi
ei ai  oi   
au ou   
eu     

Lo iato è formato da due vocali forti che si separano e quindi costituiscono due sillabe differenti:
ma-es-tro → maestro;  le-o →  leggo;
una vocale debole con accento grafico ( tonica ) e una forte:
dí-a → giorno;  rí-o → fiume.

LE CONSONANTI
ORTOGRAFIA SUONI ESEMPI

B – V Si pronunciano come la b italiana quando sono precedute da m o n all’inizio di parola;

all’interno di parola tendono verso la v bien→bene;
vino→vino;
cambiar→cambiare;
volver→tornare;

volver
beber → bere.
C
ca-cu-co

ce-ci
Si pronuncia come la c  dura italiana;

si pronuncia con la lingua tra i denti come il th inglese cama → letto;
cuando → quando;

cero → zero;
cien → cento.
Z
ce- ci  si pronuncia con la lingua tra i denti come il th inglese zapato → scarpa;
voz → voce.
D è pronunciata come in italiano, ma tende ad essere più debole in fine di parola Madrid;
cantidad → quantità.
G
ga-gu-go

gue-gui


güe-güi

ge-gi
si pronuncia dura,come in italiano;

si pronuncia come ghe-ghi italiani;


si pronuncia come gue-gui italiani.

ha un suono gutturale duro come la h aspirata inglese.  gato → gatto;
guapo → bello.

guerra → guerra;
guitarr → chitarra.

pingüino → pinguino;
paragüero → portaombrelli.

gente → gente;
girar → girare.
J [x] davanti a tutte le vocali ha un suono gutturale duro, a fine parola ha lo stesso suono ma più debole jueves → giovedì;
jamón → prosciutto;
joven → giovane;
reloj → orologio.

H è muta e non si pronuncia mai  hora → ora;
ahora → adesso;
hombre → uomo.

Ñ
si pronuncia come gn italiano niño → bambino;
España → Spagna.

Q
que-qui
si pronuncia come che e chi italiani  quince → quindici;
querer  → volere.
R si pronuncia come in italiano quando si trova tra vocali ;

si pronuncia doppia anche all’inizio di parola e dopo n ed l querido  →caro;
miro → guardo.

perro → cane;
Roma;
Enrique → Enrico.
S si pronuncia come la s sorda italiana casa → casa;
besar → baciare.
X davanti ad un’altra consonante


davanti ad una vocale  extranjero → estero;
extraño → strano;

examen → esame.

Y in fine di parola è una vocale
e corrisponde alla i  italiana


all’inizio di parola o fra due vocali è una consonante e si pronuncia come  la i  liquida italiana di boia. hoy  → oggi;
soy  → sono;
y  → e .


LL si pronuncia come gl di figlio  llave  → chiave;
calle → strada- via.
CH si pronuncia come c  italiana di cena chocolate → cioccolato;
coche  → macchina.
CC queste due consonanti si pronunciano separatamente: la prima ha un suono [k], la seconda ha un suono [θ] acción → azione;
accender  → accendere.
GN si pronunciano separatamente; la g si pronuncia come g di gatto magnífico → magnifico;
ignorar → ignorare.

SC si pronunciano separatamente: [sθ], davanti a e, i
[sk], davanti a a,o,u piscina → piscina;
escena → scena;
cascada → cascata;
esculpir → scolpire.


NN si pronunciano come in italiano innoble  → ignobile.

Non esistono altre consonanti doppie in spagnolo.

 


SEGNI D’INTERPUNZIONE

.    punto                  (  )   paréntesis                          ¯    raya
« »  comillas              :      dos puntos                        ~    tilde
,    coma                   -      guión                               ¡ !  puntos de admiración
¨   diéresis               …    puntos suspensivos             *   asterisco          
;   punto y coma      ¿ ?  puntos de interrogación       ´   acento  gráfico  

Le preposizioni interrogative ed esclamative, in spagnolo, vengono contraddistinte da un doppio segno d’interpunzione ( ¿? , ¡! ) in apertura e chiusura di frase.


 

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file