Greco

  • Materia: Greco
  • Visto: 12489
  • Data: 2004
  • Di: Redazione StudentVille.it

Le donne al governo di Aristofane

Riassunto delle Donne al governo di Aristofane.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

Abstract - scaricare il file per l´appunto completo
Le donne al governo di Aristofane Stanche del governo degli uomini, che avevano condotto la città in rovina, le donne ateniesi, al comando di Prassagora, decisero di impadronirsi del potere. Un mattino, lasciati i mariti a dormire, travestite da uomini, uscirono all'alba per recarsi all'Assemblea. Essendo in maggioranza per l'assenza degli uomini, riuscirono a votare una legge che affidava il governo alle donne. Mentre Blepiro e un altro concittadino commentavano la scomparsa delle mogli, tornò Cremate dall'Assemblea, che li informò dell'accaduto: d'ora innanzi le donne baderanno a tutto. Tornata a casa, Prassagora fece finta di niente e disse al marito di essere andata ad assistere una sua amica partoriente, ma poi gli rivelò la verità, presentandogli il suo programma di governo: tutto era in comune, ma tutto era governato dalle donne; gli uomini non dovevano fare più niente, ci sarebbero state delle leggi contro le ingiustizie verso le vecchie e le brutte. Forti di queste leggi, tutte le donne anziane e le ragazze brutte potevano portar via i bei giovani alle altre ragazze. Nel periodo in cui fu composta questa commedia, ad Atene c'era la più totale disfatta. Era stata rovinata dalla guerra, il commercio era in decadimento e non c'era più un'organizzazione logica al governo. Anche questa commedia rivela l'indebolimento dell'uomo nei confronti della donna. (segue nel file da scaricare)

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file