Impianti

  • Materia: Impianti
  • Visto: 359
  • Data: 28/11/2015
  • Di: Angela Ardizzone

La sicurezza degli impianti: riassunto

Riassunto sulla sicurezza degli impianti elettrici, industriali, termici, chimici.

LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI: RIASSUNTO. Gli impianti hanno l’ importante compito di integrare le opere murarie delle predisposizioni necessarie per raggiungere il livello di conforto abitativo e funzionale richiesto dalle caratteristiche e dalla destinazione dell’edificio. Perché questa integrazione sia efficace, occorre che essa avvenga tanto in sede di progetto quanto durante le operazioni del cantiere. Le tecnologie impiantistiche hanno raggiunto livelli di complessità  tali da richiedere il ricorso a progettisti specializzati nei vari settori impiantistici. La necessità che gli impianti siano progettati da specialisti in grado di garantirne la rispondenza ai requisiti di sicurezza e affidabilità è stata resa ancora più esplicita da recenti norme di legge che hanno imposto l’ obbligo che il progetto degli impianti sia redatto da tecnici in possesso di particolari requisiti.

LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI NELLE STRUTTURE. La sicurezza deve costituire l’obiettivo primario di qualsiasi impianto. Proprio nelle abitazioni si riscontra ogni anno un numero elevatissimo di incidenti, molti dei quali mortali.
Proprio per ovviare a questo stato di cose, a partire dal 1990 sono state emanate norme che hanno imposto regole più severe e responsabilità più precise per l’ installazione e la manutenzione degli impianti domestici.
Già nel 1968 in Italia erano state emanate norme che imponevano che gli impianti fossero realizzati secondo le prescrizioni emanate dal Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI) senza però prevedere efficaci forme di controllo, in grado di impedire che gli impianti fossero progettati o installati da persone prive dei requisiti necessari. A questa ha posto rimedio, nel 1990, la legge n.46.
La legge 5-3-1990 n.46 e il suo decreto attuativo, il D.P.R. 6-12-1991 n.447, sono provvedimenti emanati allo scopo di assicurare migliori condizioni di sicurezza negli impianti domestici attraverso un insieme sistematico di regole che riguardano tutti gli impianti potenzialmente pericolosi.

LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI: NORME. Le disposizioni contenute in questi provvedimenti si applicano agli impianti nuovi e in occasione della trasformazione, dell’ ampliamento o della manutenzione straordinaria degli impianti esistenti installati in edifici civili e valgono per gli impianti elettrici, del gas, di sollevamento, antincendio, radiotelevisivi ed elettronici in genere.
In particolare la Legge n.46/1990 rende obbligatori due importanti atti formali:

  • • Il progetto degli impianti tecnici
  • • La dichiarazione di conformità

Questa legge ha dunque avuto il merito di estendere a tutti gli edifici civili le prescrizioni della normativa tecnica e di stabilire il principio che gli impianti devono essere installati da tecnici in possesso di adeguati requisiti professionali che alla fine dei lavori sono tenuti a rilasciare una dichiarazione che attesta la rispondenza dell’ impianto alle prescrizioni di legge (dichiarazione di conformità).