Italiano

  • Materia: Italiano
  • Visto: 2828
  • Data: 01/11/2015
  • Di: Angela Ardizzone

Il mito: riassunto

Riassunto breve sul mito: cos'è e come si è originato.

IL MITO: RIASSUNTO. Ecco un riassunto chiaro e completo su cos'è il mito e la sua origine. Il mito ha origini antichissime, e nasce essenzialmente nel momento in cui gli uomini iniziano a chiedersi come si è formato l'universo, com'è nato il genere umano, come avvengono e come si originano i fenomeni naturali. Poiché a quei tempi gli uomini non avevano gli strumenti del pensiero filosofico e scientifico, essi si affidavano alla fantasia, personificando e rendendo benigne o maligne le forze di cui si sentivano circondati. Da qui nacque un vasto patrimonio di storie, giunte a noi attraverso diverse fonti letterarie e artistiche: inni, poemi, sculture, pitture, rappresentazioni teatrali. Questi racconti che trattano l'origine dell'universo, degli dèi e degli uomini e hanno come protagonisti essere soprannaturali si chiamano miti, termine derivante dal greco mythos (parola). 
 

COS'È IL MITO. Il mito non è dunque un racconto del tutto favoloso e fantastico, ma contiene una sua verità, poiché è un modo di conoscenza tipico delle società primitive, antiche e moderne. Infatti, possiedono un patrimonio mitologico non solo i popoli antichi, come i Greci e i Romani, ma anche le popolazioni primitive che esistono ancora oggi in alcune zone della Terra, come in Amazzonia o Australia. Inoltre, i miti dei diversi popoli contengono alcuni interessanti punti di contatto. Per esempio, è stato osservato che il mito greco di Kronos, che mutila il padre Urano e poi viene a sua volta detronizzato da Zeus, corrisponde ad un mito hurrita che narra la mutilazione di Anu da parte di Kumarbi e la sua successiva cacciata di questo dal dio delle tempeste (corrispondente a Zeus). Degno di nota è anche il tema del diluvio universale, che ricorre nella mitologia greca, nella Bibbia a nel Poema di Gilgamesh babilonese. 
 

ORIGINI DEL MITO. Come spiegare tutte queste corrispondenze? Gli studiosi sostengono che tutti i miti presenti nella cultura antica occidetale derivino da un unico patrimonio mitologico indoeuropeo. Secondo altri invece le somiglianze sono rinconducibili a strutture e temi fissi presenti nella mentalità di tutti i popoli. 
 

LE VARIANTI DEL MITO. Un mito è inoltre caratterizzato da una molteplicità di versioni, con dettagli spesso molto differenti. Prendiamo come esempio la morte di Arianna, figlia di Minosse, colei che aiutò Teseo dal labirinto. Secondo alcune versioni Arianna fu abbandonata nell'isola di Nasso da Teseo e trafitta da una freccia di Artemide per ordine di Dioniso; secondo un'altra versione invece Arianna s'impiccò nell'isola di Nasso dopo essere stata abbandonata. 
 

IL MITO: OPERE CHE CONTENGONO MITI. Come ci sono pervenuti i miti? Abbiamo visto che sono innumerevoli le fonti che contengono racconti mitologici. Il mito infatti non è un genere letterario, ma è un insieme di contenuti con personaggi ed eventi fissi, che si tramanda di generazione in generazione, prima oralmente, poi attarverso la scrittura. Si crea così un repertorio di temi a cui ogni autore può attingere, variandoli e inserendoli in componimenti letterari di diverso genere. 
 

LA MITOLOGIA GRECA. I miti greci costituiscono la base della cultura occidentale. Li ritroviamo nei poemi omerici (Iliade e Odissea), ma soprattutto nella Teogonia di Esiodo, il quale selezionò e organizzò un vasto materiale di tradizione, raccontando il passaggio dal Caos al Cosmo, la nascita degli dèi e degli uomini. Attraverso Esiodo possiamo distinguere 3 filoni principali sui quali poi si innescano i diversi miti secondari:

  1. Miti Cosmogonici: riguardano l'origine dell'universo, dal Caos, passando poi per Urano, Kronos e arrivando infine a Zeus, che diede vita ad una società di dèi dominata dalla giustizia. 
  2. Miti d'origine: riguardano l'origine e il destino degli uomini e sono incentrati sulle figure di Prometeo, che porta il fuoco agli uomini, e di Deucalione e Pirra. 
  3. Miti degli eroi: raccontano le vicende di personaggi straordinari, gli eroi, come Eracle, Giasone, Achille ecc...
     

IL MITO COME STORIA REALE. Il patrimonio mitologico greco era il fondamento della religione e della storia greca. Per esempio, lo storico greco Erodoto faceva risalire il contrasto tra Greci e Persiani ad episodi mitici, mentre alcuni miti erano considerati episodi realmente avvenuti. Alcuni miti inoltre servivano a spiegare l'origine di un certo rituale, di un tempio, di una festa (miti eziologici). 

Hai bisogno di altri riassunti o temi svolti? Iscriviti al gruppo SOS compiti: riassunti e temi svolti.