Rinascimento e Barocco

  • Materia: Rinascimento e Barocco
  • Visto: 681
  • Data: 24/04/2013
  • Di: Redazione StudentVille.it

Antonio del Pollaiolo

vita e opere di Antonio del Pollaiolo

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

Abstract - scaricare il file per l'appunto completo Antonio Benci, detto Antonio del Pollaiolo, fu scultore, orafo, incisore e pittore.
Nacque  a Firenze nel 1431, la sua formazione ebbe inizio come orafo fino a diventare pittore per la famiglia dei Medici. Si formò presso Domenico Veneziano, subendo influssi sia da Donatello che da Andrea del Castagno. Collaborò per alcune opere con il fratello Piero, con lui dipinse il Martirio di San Sebastiano conservato presso la Galleria nazionale di Londra, i Santi Giacomo, Vincenzo ed Eustacchio e l’ Idra e le fatiche di Ercole, conservati presso il museo degli Uffizi a Firenze.  Realizzò il San Michele Arcangelo conservato presso il museo Bardini a Firenze, l’ Apollo e Dafne, affresco con nudi che danzano, conservato presso Villa Gallina a Firenze, e infine il Ritratto Muliebre, conservato presso gli Uffizi. Per quanto riguarda le sculture, operò sempre in bronzo: ricordiamo Ercole ed Anteo, conservato presso il museo Bargello a Firenze e due monumenti funebri - segue nel file da scaricare

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file