Scienze

  • Materia: Scienze
  • Visto: 6270
  • Data: 2005
  • Di: Redazione StudentVille.it

Case Costruttrici di Microprocessori

Le principali case costruttrici di microprocessori.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

Le case costruttrici dei microprocessori sono molteplici Intel, Motorola e Apple. 

La Intel Corporation fu fondata il 18 Luglio 1968 da Robert Noyce e Gordon Moore, dopo che questi avevano lasciato la Fairchild Semiconductors presso la quale avevano inventato il circuito integrato. A questi si unì poco dopo Andrew Grove, che ne divenne in breve il presidente. Il nome deriva dalla contrazione di Integrated Electonics (elettronica integrata). Scopo della ditta era quello di produrre memorie su semiconduttori al silicio, veloci, compatte e con ridotto consumo di memoria; l'unico inconveniente era il costo, circa 100 volte superiore alla memorie a nuclei magnetici ampiamente diffuse all'epoca. Per questo motivo l'azienda aveva rapporti soprattutto con produttori di apparati miniaturizzati e fu una delle prime ad utilizzare la tecnologia LSI. A metà del 1971 nacque il microprocessore, l'INTEL 4004 a 4 bit in grado, una volta collegato al suo chipset (un chip di memoria ROM, un chip di RAM e un chip di'interfaccia ingresso/uscita) di simulare il comportamento di un vero computer (per le dimensioni fu definito "microcomputer"). Con una dimensione di circa 42*32 mm, il 4004 conteneva 2300 transistor e aveva una potenza di calcolo paragonabile a quella del primo computer elettronico, l'ENIAC. Quasi contemporaneamente Intel sviluppò anche un'altro microprocessore, destinato al controllo di una terminale intelligente di Datapoint: il suo nome era INTEL8008. Apparve nell' Aprile del 1972 e funzionava a otto bit, con una tecnologia poco più complessa di quella utilizzata per il 4004. Nel 1974 (anno di nascita della quarta generazione dei calcolatori elettronici) nacque l'8080, un microprocessore ad otto bit, che fu immediatamente utilizzato in centinaia di prodotti diversi. La stessa Intel fu più volte tentata di collegare della memoria, un monitor e una tastiera alla sua CPU e realizzare un piccolo computer per alimentare il mercato degli hobbisti informatici; ma il pool dirigenziale, Moore in testa non ritenne redditizio il progetto, vista la scarsità di utilizzi che un tale prodotto poteva avere nell'ambito domestico (previsione rivelatasi dopo pochi anni quanto mai errata).

In questi stessi anni anche la concorrenza iniziò a sviluppare dei microprocessori: Motorola (che iniziò la produzione delle CPU 68xx dal 1974), Texas Istrument (dal 1972), Mos (cpu 6502 dal 1975).

Nel Novembre 1974 nasce Zilog, un'azienda totalmente dedita alla produzione di microprocessori, che già agli inizi del 1976 realizzò lo Z80, una CPU che ebbe un enorme successo. Per battere la concorrenza, i progettisti intel progettarono nel 1976 la CPU 8085, seguita nel 1978 dall'8086, vero gioiello da 29.000 transistor che però tardò a diffondersi a causa del suo prezzo abbastanza elevato.

Il successo venne invece per l'8088, realizzato nel 1979 e introdotto all'interno dei personal computer IBM (mai fino ad allora IBM si era avvalsa di circuiti logici di progettazione esterna). Il volume di vendite inatteso non fermò però la progettazione di intel, che nel 1982 presentò il processore 80286, dotato di una potenza tale che il software allora esistente non era ancora in grado di sfruttare appieno. Nel frattempo, malgrado ferrei vincoli di copyright, alcune aziende giapponesi iniziarono una produzione parallela di microchip; questo causò non pochi problemi ad Intel, che fu costretta nel 1985 a chiudere i suoi stabilimenti di memorie (fino ad allora prodotto chiave) e a concentrarsi nella produzione di CPU sempre più complesse, potenti e veloci. Nello stesso anno lanciò l'80386 (o 386), per chiudere il decennio nel 1989 con il 486.

Un'altra importante compagnia produttrice di microprocessori fu la Motorola:  la compagnia fu fondata da Galvin di V. di Paul come il Galvin Società per azioni Manifatturiera, a Chicago Illinois, nel 1928. Il suo primo prodotto era un eliminatore di batteria e permetteva ai consumatori di azionare direttamente radio con la corrente invece di usare batterie . Nei 1930, la compagnia commercializzò con successo radio per auto sotto il nome della marca Motorola, (una parola che suggerisce suono in moto).  Il nome della compagnia fu cambiato in Motorola, Inc., nel 1947. La crisi del 1940 vide anche la compagnia cominciare a vacillare così fece  opere statali e aprì un laboratorio della ricerca in Phoenix, Arizona. Dal tempo della morte di Paul Galvin nel 1959, Motorola era un leader in elettronica militare, spazio e comunicazioni commerciali, aveva costruito la sua prima agevolazione del semiconduttore e era stato un fabbricante crescente di elettroniche del consumatore. Sotto il comando di Galvin di W. di Robert, il figlio di Paul Galvin, Motorola espanse in mercati internazionali nei 1960 e cominciò ad allargare il proprio campo. I colore televisione ricevitore affari fu venduto nei mid-1970s e permette Motorola di concentrare le sue energie su mercati di alto-tecnologia in pubblicità, campi industriali e statali. Dalla fine dei 1980, Motorola era divenuto il primo fornitore mondiale di telefoni cellulari e nel 1996 la 3.1 oncia produsse, StarTAC tasca-messo in ordine di grandezza telefono cellulare e portabile.

Seguendo la fusione con Società per azioni del Strumento Generale, Motorola divenne un leader in modem del cavo e terminali della collezione-cima. Oggi, Motorola sta imbrigliando il potere di senza fili, broadband e l'Internet consegnare livello di sistema di microcircuito incorporato e fine-a-fine rete comunicazione soluzioni per l'individuo, lavori in squadra.

Apple Computer Incorporated. Società fra i maggiori produttori di personal computer, stampanti, monitor, software e dispositivi per connessioni in rete. Ha sede a Cupertino, in California, ma produzione, distribuzione e uffici commerciali si trovano in tutti gli Stati Uniti, in Irlanda e a Singapore. La Apple fu fondata da Steven Jobs e Stephen Wozniak nel 1976 per commercializzare Apple I, una scheda-computer progettata e realizzata in un garage di Los Altos, in California, che veniva venduta senza monitor, tastiera o contenitore. Nel gennaio del 1977 ai due soci, Jobs e Wozniak, si aggiunse in qualità di presidente Mike Markkula. Markkula portò alla società, oltre a credibilità, maturità, esperienza ingegneristica e di gestione dei prodotti, una vastissima conoscenza del mondo degli affari e i capitali di numerosi investitori interessati alle attività in via di sviluppo nella Silicon Valley. Markkula reclutò collaboratori provenienti da altre aziende, quali Hewlett-Packard e Intel, e iniziò un processo di espansione che portò, nel 1977, alla produzione di Apple II.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file