Scienze

  • Materia: Scienze
  • Visto: 8385
  • Data: 2005
  • Di: Redazione StudentVille.it

Fonografo

Caratteristiche del fonografo.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

Il Fonografo è un dispositivo meccanico in cui un cilindro (disco) ricoperto da una sottile lamina di stagno, è posto in rotazione mediante una manovella. La barra a cui è attaccata la manovella è filettata, quindi il cilindro oltre a roteare avrà una traslazione lungo il suo asse. Affianco al cilindro vi è una tromba acustica con una membrana a punta metallica in contatto col cilindro. Nella fase di registrazione il suono, incanalato attraverso la tromba, pone in vibrazione la membrana, e conseguentemente la punta metallica incide lo stagno, lasciando una solco (traccia), mentre per riprodurre bisogna far ripercorrere alla punta il solco ottenuto che metterà in vibrazione la membrana e quindi tramite la tromba che si comporta da amplificatore si ottiene il suono.

Forma del disco

Fonografo, la cosiddetta macchina parlante inventata da Edison nel 1877, madre di tutte le evoluzioni nel campo della riproduzione sonora, permette una breve incisione verticale su di un foglio di carta stagnola steso su di un cilindro. Chichester A. Bell e Charles Sumner Tainter negli anni 1881-86 rimpiazzano il foglio di carta stagnola impiegando un cilindro in cartone ricoperto di cera. Nuovamente Edison, nel 1888, proporrà una versione "finale" del fonografo dotando la sua creazione di un motore elettrico e producendo i cilindri dapprima in cera vegetale, poi in gommalacca.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file