Scienze

  • Materia: Scienze
  • Visto: 14328
  • Data: 2005
  • Di: Redazione StudentVille.it

IBM presenta l’hard disk piu piccolo e leggero

Il nuovo hard disk di IBM, presentato a Milano in anteprima europea, è destinato a rivoluzionare il mondo delle apparecchiature digitali portatili: macchine fotografiche e videocamere digitali, PC palmari e ultra portatili, telefoni cellulari e

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

Abstract - scaricare il file per l´appunto completo
IBM presenta l'hard disk piu piccolo e leggero del mondo: sta dentro un uovo!! (Novembre 1998) Il nuovo hard disk di IBM, presentato a Milano in anteprima europea, è destinato a rivoluzionare il mondo delle apparecchiature digitali portatili: macchine fotografiche e videocamere digitali, PC palmari e ultra portatili, telefoni cellulari e altri prodotti futuri saranno dotati di nuova memoria. Un dispositivo da 340 MB. "Revolution, evolution, innovation - il primo hard disk che sta in un uovo” Con questo messaggio ad effetto, IBM ha presentato alla stampa il più piccolo e più leggero hard disk del mondo, dotato di un disco grande circa come una moneta da 200 lire: il tutto è come una tessera del domino. Nonostante pesi quanto un floppy disk, il nuovo microdrive è in grado di immagazzinare una quantità di dati e immagini di oltre 200 volte superiore rispetto a un normale dischetto. Riprendendo l'immagine di una precedente campagna pubblicitaria della stessa IBM dove "l'attore" principale era un pulcino, anche per il lancio di questo gioiello tecnologico è un pulcino che osserva la "nascita" dei microdrive all'apertura di un uovo. "La progressiva digitalizzazione di testi, immagini, musica, foto e altro - ha detto Ernesto Hoffman, Direttore Consulente per i Sistemi Complessi di IBM Italia - porterà ad una omogeneizzazione nel modo di comunicare. La eguale, progressiva miniaturizzazione - e questo drive ne è la prova - di prodotti high-tech, la capacità di utilizzo dei nuovi processori, l'esplosione delle tic, questa information technology che “mangia” sempre meno megabyte di qualsiasi altra macchina, beh stanno a significare che la spettacolarizzazione del nostro mondo è in atto. 100 milioni di miliardi di comunicazioni in fibra ottica, software evoluto sempre più potente: ecco, nasce da tutto questo la richiesta di dispositivo di memoria piccoli e, a loro volta, potenti. Oggi vedremo qualcosa di fantascientifico". A differenza di altri formati portatili come le memorie flash, il nuovo microdrive si basa su una collaudata tecnologia hard disk, cioè in confronto alle flash card (schede compatte, di dimensioni simili a quelle dei microdrive, che impiegano una tecnologia di memoria flash a semiconduttori), il nuovo dispositivo IBM da 340 MB può contenere cinque volte più informazioni a un costo (che non è stato annunciato) per megabyte che immaginiamo inferiore. Oltre che nel caso degli apparecchi di ripresa digitali e dei PC palmari e ultra portatili, il microdrive introduce alta capacità e alte prestazioni di memoria di qualunque altro “device” digitale portatile: videocamere digitali MPEG, ricevitori GPS, telefoni cellulari e altri prodotti consumer esistenti o di futura introduzione. Il microdrive consente di inventare nuove apparecchiatura, e gli scienziati e ingegneri IBM hanno ridotto l'avanzata tecnologica degli hard disk a dimensioni talmente piccole da poter essere impiegabili quasi ovunque: pensate, ad esempio, in un orologio da polso per memorizzare numeri telefonici o appuntamenti. Il microdrive consentirà di condividere i dati tra differenti apparecchi portatili come notebook, una videocamera digitale e una stampante. Il microdrive IBM può essere inserito in uno slot CompactFlash Type 2, un nuovo e sempre più diffuso standard che è già stato adottato all'interno di apparecchi portatili prodotti da aziende come Canon. Nel caso un apparecchio non disponga di un tale slot, il microdrive può essere utilizzato anche con un adattatore PC Card standard. Canon, IBM, HP, Hitachi e Minolta stanno valutando il prodotto per una sua integrazione in apparecchi portatili e palmari di nuova generazione. Il microdrive IBM sarà disponibile verso la metà dei 1999 e, quindi, non è ancora possibile conoscerne il costo. Ecco alcune specifiche tecniche preliminari dei microdrive IBM: capacità da 340 o 170 MB, dimensioni 42,8 mm x 36,4 mm x 5 mm, peso di 20 grammi, densità superficiale più di 3 miliardi di b (segue nel file da scaricare)

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file