Storia Contemporanea

  • Materia: Storia Contemporanea
  • Visto: 7183
  • Data: 2005
  • Di: Redazione StudentVille.it

Accadde nel...

Eventi dal 1958 al 1975.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

Storia

1958

- Si riaccende la tensione in Germania, dove la Repubblica Federale rifiuta di accettare come definitiva la divisione del territorio tedesco. Nell’ Agosto 1961 il governo della Repubblica Democratica fa erigere un MURO che chiude ogni accesso verso OVEST.

1960

- La concessione dell’ indipendenza al Congo Belga, dal 1972 Zaire, scatena la guerra civile tra movimenti nazionalisti rivali, cui si aggiunge la secessione del Katanga (ricca zona mineraria controllata da una multinazionale belga-americana) guidata da Moise Ciombe. Nel 1961 lo stesso presidente Patrice Lumumba, di orientamento socialista, viene assassinato. Alla fine si impone alla guida del paese la dittatura militare di Mobutu (1965) appoggiato dall’occidente.

1970

- In Cile il governo riformatore del presidente socialista Salvator Allende suscita la dura opposizione delle forze di destra, che lo rovesciano con un colpo di stato militare cruento, appoggiato dal servizio segreto statunitense.
- Re Hussein di Giordania, sentendosi minacciato dal numero e dalla forza dei palestinesi, scatena l’ esercito contro i profughi (massacro del settembre nero), che si rifugiano in Libano.

1975

- Il volo spaziale congiunto americano-sovietico "Apollo-Sojuz" suggella la cooperativa tra le due superpotenze.

- I Vietcong entrano a Saigon, mentre gli ultimi soldati americani lasciano il Vietnam.

- I Khmer rossi si impadroniscono della Cambogia, dove viene proclamata la Repubblica socialista.

- Infuria in Libano la guerra civile tra l’ esercito libanese e la guerriglia palestinese, espressione degli oltre 300.000 palestinesi rifugiatisi nel paese.

Letteratura

Giuseppe Ungaretti

Nacque il 10 febbraio 1888 ad Alessandria d’Egitto. Visse la prima guerra mondiale e ne fu tremendamente colpito, scrisse molte opere sugli orrori della guerra. Morì nel giugno del 1970.

RACCOLTE:                                                                                         

- L'Allegria                                                                                            

- Sentimento del tempo                                                                                    

- Il dolore
 

Eugenio Montale

Nacque a Genova il 12 ottobre 1896, ricevette un Premio Nobel per la letteratura nel 1975. Morì a Milano il 12 settembre 1981.

RACCOLTE:                                                                                                 

- Ossi di seppia

- Le occasioni

- La bufera e altro

- Satura

Alberto Moravia

Alberto Pincherle (Moravia è un cognome adottato come pseudonimo) nacque a Roma nel 1907. A nove anni fu afflitto da una grave forme di tubercolosi ossea, che lo afflisse per tutta l’adolescenza, questa malattia lo portò a leggere molto, acquisendo in breve tempo una notevole cultura letteraria. Morì a Roma nel 1990.

OPERE:                                                                                                  

- Diciotto liriche (raccolta)

- Gli indifferenti

- La bella vita

- Agostino

- L’imbroglio (raccolta)
 

Scienza e tecnica

1958: presentato il primo computer a transistor

Quattro industrie presentano in quest'anno il primo computer commerciale interamente a transistor. Sono l'Americana Digital Equipment- fondata da Kenneth e Stan Olsen e da Alan Anderson - con il Pdp-1; la tedesca Siemens, che nel frattempo ha rilevato le attività di Zuse nel campo dell'informatica, con il modello 2002, la Sperry Rand e l'IBM col modello 7070. Con questi elaboratori, si apre la cosiddetta "seconda generazione" dei computer.

1958: primo piano elettrico

La società americana Wurlitzer, fondata nell'800 dal tedesco Rudolph Wurlitzere specializzatasi nei juke-box, realizza il primo pianoforte elettrico trasportabile. E' una rivoluzione nella musica popolare e rock. Negli anni '60 compariranno altri due pianoforti elettrici-elettronici <<storici>>, il Clavier della Hohner tedesca e il Fender dell'omonima società americana. La Wurlitzer realizzerà nel 1965 anche la prima batteria elettronica a transistor.

1958: primo satellite artificiale USA

Un razzo Jupiter C a quattro stadi, progettato da von Braun con missili dell'esercito, mette in orbita il primo satellite artificiale degli Stati Uniti, l'Explorer-1. L'orbita è di 360 per 2.532 km e inizialmente il satellite doveva rimanervi almeno per qualche settimana. In realtà l'Explorer-1 resterà in orbita per 12 anni fino al 31 marzo 1970. Il satellite consentirà di scoprire le "fasce di Van Allen".

1960: Bruno Touschek realizza il primo anello di collisione

Il fisico austriaco-italiano (1921-1978) realizza ai laboratori nazionali di frascati (Roma) dell'Istituto nazionale di Fisica nucleare il primo "anello di collisione", cioè il primo accelleratore in cui è possibile far scontrare fasci di particelle di carica opposta (elettroni  e positroni) e che ruotano in senso opposto, moltiplicando così l'energia dell'impatto. Lo strumento, chiamato ADA (Anello Di Accumulazione), ha una circonferenza di quattro metri, e sarà il capostipite di una dinastia di anelli di collisione con i quali saranno compiute le grandi scoperte negli anni '70 e '80 nella fisica delle particelle.

1960: presentato il primo sedativo non barbiturico

Viene introdotto in commercio col nome Librium il primo sedativo che non appartiene alla famiglia dei barbiturici e basato su beodiazepine. Tre anni dopo entra in commercio un altro sedativo di questa famiglia, il Valium. Le benzodiazepine rappresenteranno un boom commerciale nel mercato dei sedativi negli anni seguenti, risultando ancora oggi i tranquillanti più diffusi.

1970: scoperti amminoacidi su un meteorite caduto in Australia

Su un meteorite caduto in Australia, ricercatori Americani scoprirono ben 17 amminoacidi diversi. E' la prima dimostrazione della possibilità che queste molecole, basi delle sostanze che compongono la materia vivente, si possano formare spontaneamente in un ambiente axtraterrestre.

1970: lancio del satellite che scoprira' il "buco dell'ozono"

Gli Stati Uniti lanciano il satellite meteorologico Nimbus-4, con apparecchiature per misurare la distribuzione dell'ozono nell'atmosfera, la cui esistenza era stata scoperta già nel 1913 dal fisico francese Charles Fabry (1867-1945). Dai rilievi compiuti dal satellite tra il 1970 e il 1972 arriverà una sgadita sorpresa : la quantità di ozono atmosferico è di circa la metà di quella prevista. Un successivo satellite, il Nimbus-7 determinerà che la riduzione dello strato di ozono è del 24% circa all'anno. Nel 1985 scienziati britannici in Antartide scopriranno il primo buco vero e proprio nello strato di ozono polare, facendo diventare il problema ozono uno dei principali allarmi ambientali. La riduzione dello strato di ozono permette infatti ai raggi ultravioletti di arrivare in misura maggiore sulla terra; all'aumento di queste radiazioni sono attribuiti gravi effetti biologici, come l'aumento di alcuni tumori della pelle e delle cataratte. Ad attribuire la riduzionedello strato di ozono ai gas cloro-fluorocarburi, categoria a cui appartiene il freon, erano stati nel 1973 i ricercatori americani Sherwood Rowland e Andrew Molina. L'insieme di questi risultati porterà molte nazioni industrializzate, nel 1987, a firmare il cosiddetto  protocollo di Montreal che prevede la riduzione progressiva, dal primo gennaio 1989, dei cloro - fluoro - carburi contenuti in bombolette spray, apparecchiature di refrigerazione e condizionamento, impianti industriali. Negli USA l'impiego di bombolette con freon è vietato dal 1978.

1975: Stephen Schneider denuncia l'effetto serra

Il climatologo americano della Columbia  university pubblica il libro Cambiamenti climatici e sopravvivenza globale nel quale per la prima volta viene lanciato l'allarme sul cosidetto effetto serra, riscaldamento progressivo del pianeta a causa dell'aumento dell'inquinamento atmosferico che riduce l'irragiamento nello spazio del calore ricevuto dal sole. E' un allarme destinato a originare nuove ricerche e a collocare questo problema tra le massime priorità da affrontare per la sopravvivenza del pianeta.

1975: prima autoregolazione delle ricerche genetiche

I maggiori scienziati del mondo che operano nel campo della genetica e delle biotecnologie decidono, in un convegno ad Asilomar in California, di darsi la prima autoregolamentazionesulle ricerche rivolte allo sviluppo di nuovi esseri viventi ottenuti con la tecnica del DNA ricombinante.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file