Storia Contemporanea

  • Materia: Storia Contemporanea
  • Visto: 7799
  • Data: 2005
  • Di: Redazione StudentVille.it

Statuto del 1972

Cosa prevede lo statuto di autonomia del 1972.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

Il nuovo Statuto di autonomia comprende 115 articoli raggruppati in XII titoli (costituzione della Regione e delle Province di Trento e Bolzano competenze della Regione e delle Province approvazione delle leggi enti locali patrimonio pubblico finanze ruoli del personale di uffici statali in provincia di Bolzano organi giurisdizionali; Corte costituzionale uso della lingua tedesca e del ladino ecc.).

Con questo Statuto sono state ridefinite le competenze rispettivamente della Regione e delle Province di Trento e di Bolzano in maniera che alle due Province sono ora riconosciute facoltà molto più ampie rispetto al passato. Le norme autonomistiche valgono indistintamente per ambedue le Province; per l'Alto Adige sono inoltre stabilite delle norme speciali relative all'uso della madrelingua ai settori scuola e cultura al bilinguismo alla proporzionale etnica.

Questo Statuto di autonomia concede alla Provincia di Bolzano (e a quella di Trento) ampia indipendenza dalla Regione e dallo Stato. Le materie più significative di competenza della Provincia di Bolzano sono: la toponomastica, la tutela e la conservazione del patrimonio storico artistico e popolare, gli usi e costumi locali l'urbanistica e i piani regolatori la tutela del paesaggio, gli usi civici, l'ordinamento delle minime proprietà colturali, l'artigianato, l'edilizia abituata agevolata, le fiere e i mercati, la prevenzione di calamità pubbliche, le miniere, la caccia e la pesca, l'apicoltura e la protezione della fauna e della flora; i lavori pubblici i trasporti il turismo e l'industria alberghiera; l'agricoltura e foreste gli espropri il collocamento al lavoro, l'assistenza e beneficienza pubblica, le scuole materne, l'edilizia scolastica e l'assistenza scolastica l'addestramento professionale; le Province hanno competenze limitate riguardo all'istruzione elementare e secondaria al commercio all'apprendistato all'incremento della produzione industriale all'igiene e sanità alle attività sportive e ricreative ecc.

Alla Regione sono riservate delle competenze di modesta portata e precisamente in materia di ordinamento degli uffici regionali di delimitazione dei confini comunali di tenuta dei libri fondiari di uffici catastali di servizi antincendio di ordinamento degli enti sanitari e di Camere di Commercio.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file