Storia Moderna

  • Materia: Storia Moderna
  • Visto: 6247
  • Data: 2005
  • Di: Redazione StudentVille.it

Cronologia dal 1849 al 1878

Eventi dal 1849 al 1878.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

1849 Invenzione del telefono magnetico da parte di Antonio Meucci.

1864 Invenzione di un dispositivo analogo da parte di Innocenzo Manzetti; ed inoltre, in quegli anni, varianti sullo stesso principio da parte di Bourseil (francese), Scott (inglese), Gray (americano), Reis (tedesco), tutti pretendenti la priorità.

1865 Firma a Parigi, il 17 maggio, dei primo accordo internazionale che stabiliva i diritti e gli obblighi dei paesi contraenti in materia di telecomunicazioni internazionali; nascita dell'U.T.I. - Unione Telegrafica Internazionale.

1865 Entra in servizio il primo cavo telegrafico transatlantico.

1871 Meucci ottiene il brevetto americano.

1872 Meucci non rinnova il brevetto per mancanza di mezzi.

1873 Augusto Righi sperimenta un modello di telefono elettromagnetico,

1874 Viene fondata l'U.P.U. - Unione Postale Universale, con 22 stati membri.

1875 Convenzione Internazionale Telegrafica di Pietroburgo.

1876 Graham Bell ottiene il brevetto per un telefono elettromagnetico, che espone a Philadelphia.

1877 Edison sostituisce la lamina di carbone a quella di metallo nel trasmettitore telefonico (brevetto dei 20 luglio di quell'anno) - Anche Hughes inventa un trasmettitore a contatto variabile e lo denomina « telefono elettrico », per contrapposto a quello di Meucci noto come telefono magnetico.Fino alla prima guerra mondiale microfoni e ricevitori telefonici non subirono altre modificazioni sostanziali e tutt'ora funzionano sui medesimi principi.

1877 In Germania, in seguito ad un rapporto dei 9 novembre che il direttore generale delle Poste e Telegrafi fece al cancelliere Bismark, si dette inizio ad un primo servizio telefonico, in alcune località, in aggiunta al servizio telegrafico.

1877 I primi circuiti telefonici, come quelli telegrafici, utilizzavano un solo conduttore, normalmente di acciaio, con ritorno a terra. Tommaso Doolittle sperimentò l'impiego di due conduttori di rame per ridurre i rumori e le interferenze. Successivamente egli trovò anche che scambiando regolarmente la posizione dei conduttori nel loro percorso sugli appoggi, una stessa linea a pali singoli era in grado di sostenere un certo numero di circuiti senza eccessive interazioni.

1878  La Corte Suprema Americana riconosce a Meucci la priorità dell'invenzione del telefono.

1878 Il Firman realizza il primo tavolo di commutazione dotato di multiplo orizzontale e nel 1879 lo applica alla centrale di Chicago.

1878 Francesco Blake, per conto della American Bell Telephone Company realizza un impianto telefonico a S. Pitt, con multiplo dotato di tavolo prova. Il brevetto relativo fu conseguito nel 1883.

1878 Hawes introdusse perfezionamenti al commutatore multiplo.

1878 Primi esperimenti di impiego di cavi telefonici a molte coppie negli U.S.A.

1878 Primo ufficio urbano telefonico pubblico a New Haven (Connecticut), con circa 20 abbonati e con orario limitato, reso ben presto permanente. Il primo abbonato nel mondo può essere considerato Carlo Gaspare Ghidden, di Loweli. All'inaugurazione Bell pronunciò le seguenti profetiche parole: «Si può immaginare che cavi contenenti fili telefonici possano posarsi sotto terra o sospendersi in aria;con essi si potrà comunicare per mezzo di centrali con abitazioni private, cori abitazioni di campagna, negozi fabbriche ecc.
«Non solo questo, ma io credo che nel futuro, fili telefonici uniranno i principali uffici di Compagnie Telefoniche in diverse città ed un individuo qualsiasi, in un sito di un paese, potrà comunicare per mezzo della voce con un altro in un luogo differente».

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file