Temi e Saggi

  • Materia: Temi e Saggi
  • Visto: 9542
  • Data: 29/12/2011
  • Di: Redazione StudentVille.it

I giovani e i valori

Saggio breve sui giovani e i loro valori.

Per idee e sentimenti, valori e comportamenti, i giovani del nuovo millennio risultano assai differenti dai loro coetanei di un decennio fa. I giovani non sono una garanzia per il futuro, sono svogliati e pigri, questo è dovuto alle famiglie nuove che viziano i loro figli e li lasciano per strada dicendo loro: la vita è tua, gestiscila come meglio credi. Per via di ciò sono privi di idee e soprattutto di valori, perché l’unica cosa che sembra importante è apparire agli altri. I giovani prendono la vita come un gioco della play – station dove si può ricominciare per non commettere gli stessi errori. Questo è dovuto al fatto che i ragazzi sono degli egoisti e se ne infischiano dei ragazzi più sfortunati, sfruttati nel lavoro. O addirittura nella guerra. Quelli di oggi sono dei bambini infantili che riescono a rilento a prendersi la propria responsabilità per rendere un po’ più migliore la vita. Ormai la loro vita è priva di valori, gli unici valori sono il sesso e il divertimento. La politica, poi, si può considerare ormai scomparsa, e definitivamente cancellata dall’animo dei giovani, i quali sono privi di ideali in cui credere e fare riferimento. Non hanno un senso critico e seguono la massa e la moda; per un certo periodo essere di sinistra è l’usanza del momento, mentre in una sequenza successiva va di moda essere di destra. Inoltre sono viziati e sperano di ottenere qualunque cosa, non sanno lottare e conquistare, non si sanno ribellare a nessuno e non coltivano nessun interesse che possa distrarli dalla televisione. La famiglia è un altro dei valori che ormai si sta estinguendo; i genitori non esistono, anzi devono sparire perché sono solo un peso, poi però sono utili quando devono dare i soldi o devono accontentare i propri figli. Le speranze dei ragazzi di oggi sono quelle di essere i più forti e i più ricchi di tutti; sognano di fare una vita di lusso e di spendere di qua e di là i soldi. Però non sanno che chi conduce una vita del genere, a meno che non sia nato ricco, ha dovuto studiare e lavorare sodo, per ottenere quello che ha e di certo da ragazzo non si è seduto a guardare la televisione.