Temi e Saggi

  • Materia: Temi e Saggi
  • Visto: 31549
  • Data: 2005
  • Di: Redazione StudentVille.it

La pena di morte

Tema svolto sulla pena di morte.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

La pena di morte è veramente utile per arginare il crimine? Questa è una delle domande più frequenti del terzo millennio. Infatti ancora oggi è vigente questo modo di giustiziare i criminali: “incivili” come l’Africa e i paesi dell’Asia, ma ci sono anche quelli che si reputano “civili” ma che in realtà non lo sono come per esempio gli U.S.A.

Negli ultimi anni sono stati giustiziati molti criminali per aver commesso gravi colpe. Ma chi ci garantisce che tra tanti colpevoli sono stati uccisi anche degli innocenti? Io ritengo la pena capitale un modo “barbarico” per punire un criminale. Infatti un uomo non può uccidere un suo simile: commetterebbe la sua stessa colpa. Ciò è quello che sostiene anche la chiesa e in modo particolare il Papa che più di una volta ha cercato di convincere le autorità a togliere la pena capitale.

Comunque per alcuni la pena di morte deve continuare ad esserci. Tanto per fare un esempio, prendiamo il caso di Erika ed Omar. Questi due fidanzati adolescenti hanno ucciso, secondo la tesi più accreditata, la madre e il fratello della ragazza con cento coltellate. Pazzia? Ira? Droga? Questo non sta a noi spiegarlo, ma comunque chiunque ha pensato che in questi casi la pena di morte sia giusta. Ora Erika ed Omar si trovano nel carcere minorile e, secondo quanto prevede la Costituzione, potrebbero uscire presto perché sono minorenni. Neanche in questi casi però la pena di morte è giusta perché invece di uccidere i ragazzi bisognerebbe reintegrarli: però tutto ha un limite! Infatti secondo me bisognerebbe in queste circostanze cambiare la nostra Costituzione. E’ impensabile che due ragazzi che uccidono a coltellate la madre e il fratellino possano essere reintegrati dall’oggi al domani: devono rimanere in carcere! Non dico che sia necessario l’ergastolo, ma comunque devono scontare qualche anno di pena perché, se verranno riammessi nella società, potrebbero commettere lo stesso errore. Quindi ci deve essere una “mediazione” tra le due cose: sia la pena di morte che una giustizia troppo leggera sono due metodi errati. Le attenuanti per i ragazzi che si trovano nei carceri minorili, sono giuste solamente per i piccoli reati.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file