Temi e Saggi

  • Materia: Temi e Saggi
  • Visualizzato: 72032 volte
  • Data: 27/11/2011
  • Autore: Redazione StudentVille.it

L’adolescenza e il rapporto tra genitori e figli

Tema svolto sulle problematiche dell'adolescenza e sul complesso rapporto tra genitori e figli.

Il periodo dell’adolescenza è un periodo molto difficile per i ragazzi, perché caratterizzato da sbalzi d’umore, continui litigi con i genitori. Molte persone considerano questo periodo come il più bello di tutta la vita, in quanto si fanno esperienze che in futuro non si potranno fare. Il problema più grande, però, è il confronto con i genitori, che proprio in questo periodo diventano sempre più oppressivi. Alcuni ragazzi interrompono il dialogo con i propri genitori, in quanto quando provano ad esprimere le loro idee e opinioni, essi hanno sempre qualcosa da controbattere. Essi hanno da ridire su tutto: sulla moda e sul modo di vestire di noi ragazzi, non amano quando ci mettiamo i jeans a vita bassa o maglie troppo scollate o troppo corte. Proibiscono alle ragazze di truccarsi in modo eccessivo e di ritornare a casa più tardi del solito. Inoltre controllano le amicizie che frequentiamo e fanno di tutto pur di conoscere i componenti della nostra comitiva. Altri genitori sono più permissivi, ma appena vedono comportamenti strani o risultati scolastici sotto la sufficienza, ritirano tutte le libertà, proibendo l’uso del computer, dello scooter, del telefono e limitando le uscite. I genitori pretendono rispetto per le regole da loro imposte, perché hanno come obiettivo quello di migliorare la vita dei loro figli ed evitare che intraprendano brutte strade: droga, fumo, alcol... A volte però i genitori trattano i loro figli come bambini immaturi e irresponsabili, non capiscono che essi stanno crescendo. A volte i genitori fanno paragoni con i loro tempi e con la loro generazione ma non hanno capito che nel frattempo è cambiato tutto. Nell’ambito della società e della famiglia ci dovrebbero essere più libertà per gli adolescenti e meno proibizioni, per poter vivere tutti in un mondo più sereno e tranquillo. Noi ragazzi dovremmo invece comportarci meglio, in modo da non perdere la fiducia dei nostri genitori.