Temi e Saggi

  • Materia: Temi e Saggi
  • Visto: 4961
  • Data: 23/12/2011
  • Di: Redazione StudentVille.it

L'islamismo

Tema svolto sulla religione islamica e sui suoi aspetti principali: Jihad, culti, fondamentalismo islamico.

TEMA SVOLTO SULL'ISLAMISMO. Leggi il tema svolto sull'islamismo e il fondamentalismo islamico. L’Islamismo è una delle religioni più praticate in tutto il mondo. L’Islam (sottomissione) è un culto molto complesso ma allo stesso tempo fondato su pilastri facilmente individuabili: professare la fede monoteista, pregare cinque volte al giorno rivolti verso la Mecca, digiunare durante il mese del Ramadan, fare la carità, recarsi in pellegrinaggio almeno una volta nella vita a la Mecca. A questi se ne aggiunge un sesto cioè la “Jihad” la guerra santa. Il culto nasce da Maometto, egli afferma che l’Islam gli sia stato rivelato dall’arcangelo Gabriele. Maometto annuncia il giudizio universale con il premio eterno per i buoni, cioè un Paradiso pieno di delizie terrene e materiali, e il castigo eterno per i cattivi. Maometto si definisce il profeta dei profeti, colui che diffonde il culto più puro. Il Corano, libro sacro della religione musulmana, oltre ad essere un libro religioso, è anche un documento sul quale si fonda lo Stato. Religione e Stato islamico non sono due enti differenti bensì un solo organismo che ha come obiettivo far rispettare e diffondere i fondamenti del culto musulmano. Le emigrazioni musulmane in passato hanno portato innovazioni in Occidente, riguardanti il campo agricolo, matematico, astronomico ed anche filosofico. Oggi un pensiero molto diffuso è quello che le emigrazioni musulmane non possono più portare arricchimenti culturali, ma solo morte e terrorismo. Il coraggio, la capacità da parte degli estremisti islamici di immolarsi in difesa della religione ha generato una psicosi nel mondo occidentale. Ormai si pensa che ogni musulmano che entri nei nostri confini, è giunto con l’intenzione di un atto terroristico. Credo che il mondo occidentale sia abbastanza colto e intelligente per comprendere che non tutti gli islamici sono estremisti, fondamentalisti, terroristi. Ci accorgiamo che, si sia creato rifiuto e anche disprezzo per la cultura islamica. La proposta di codificare una moschea credo sia un modo molto maturo e intelligente di dimostrare apertura nei confronti della cultura islamica, ma soprattutto per riconoscere che ormai essa fa parte del nostro mondo. Integrare gradualmente la cultura islamica nel nostro paese, cercare una convivenza tra fedeli cristiani e musulmani potrebbe contribuire all’abbattimento di quelle barriere che ci impediscono di vivere in un mondo pacifico. Anche oggi come mille anni fa, le emigrazioni possono avere ripercussioni positive, portando arricchimenti culturali. Sarebbe, invece, deleterio chiudersi nei pregiudizi e nell’ignoranza.

Non perderti: Tema sul terrorismo: la scaletta