Terza Prova - Filosofia

  • Materia: Terza Prova - Filosofia
  • Visto: 923
  • Data: 17/11/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

Il concetto di libido nella psicanalisi freudiana.

Il concetto di libido nella psicanalisi freudiana.

La libido è un’energia di natura sessuale, che ricerca appagamento ed è soggetta ad aumenti e diminuzioni. Essa si trova alla base delle trasformazioni delle pulsioni, che sono processi psichici dinamici e non istinti ereditari, e hanno la loro fonte nell’eccitazione che si genera in un organo del corpo. Questa eccitazione provoca uno stato di tensione, una sorta di impulso che fa tendere verso una meta, che consiste nell’eliminazione di questo stato di tensione. La meta può essere raggiunta nell’oggetto verso cui tende la pulsione, o in virtù di questo oggetto. Questo oggetto non è identico per tutti, ma varia in relazione alle storie individuali e alle fonti da cui può dipendere. La libido e le sue pulsioni possono spostarsi di volta in volta su zone privilegiate del corpo, le cosiddette zone erogene, a ciascuna delle quali corrispondono inconsce fantasie particolari.