Terza Prova - Filosofia

  • Materia: Terza Prova - Filosofia
  • Visto: 8462
  • Data: 13/06/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

Nietzsche: l’oltreuomo e il nichilismo

Spiega sinteticamente l'oltreuomo e il nichilismo di Nietzsche

Nietzsche giunge al nichilismo dopo aver dimostrato che tutto quello che l’uomo occidentale pensava che fosse certo non lo era, pertanto mancando le certezze occorre superare l’umanità; ciò avviene per mezzo dell’oltre uomo.
L’oltreuomo è il punto d’arrivo della filosofia di Nietzsche; l’oltreuomo  guarda oltre l’uomo lo supera, supera i suoi legami col mondo e con gli altri tende alla solitudine, la quale gli consente di scavare nella sua più profonda interiorità; in questo modo è libero interiormente e può creare e divenire ciò che vuole.
Il superuomo è il filosofo del futuro capace di legiferare e di creare. Il Superuomo di Nietzsche realizza la rappresentazione di un gioco che è contemporaneamente aggressivo e creativo; aggressivo perché va contro le regole e gli standard a cui tutti sono legati creativo perché rompendo gli schemi e guardando oltre lo stereotipo “uomo” crea il Superuomo. Parlando di Superuomo non si deve pensare ad un superman da telefilm ma ad un uomo che legge nella profondità del suo essere e da lì attinge la sua forza e la coscienza di sé; un uomo produttivo che rompe per creare. Naturalmente e da tenere sempre presente il fatto che della filosofia di Nietzsche non ha una interpretazione assoluta e per tutti uguale; seguendo il suo stesso pensiero l’assoluta chiarezza va contro la sua filosofia pertanto il senso dipende dall’interprete; dice Nitzsche “le parole hanno il significato che si desidera che esse abbiano”.