Terza Prova - Filosofia

  • Materia: Terza Prova - Filosofia
  • Visto: 1066
  • Data: 17/11/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

Quali sono le due possibilità che si delineano di fronte alla morte di Dio, secondo Nietzsche?

Quali sono le due possibilità che si delineano di fronte alla morte di Dio, secondo Nietzsche?

Secondo Friedrich Nietzsche (1844-1900) la crisi dei valori morali tradizionali ha gettato in disgrazia le false promesse oltremondane e, perciò, ha decretato la morte del dio dietro cui esse si nascondevano. L’imperfezione del mondo e la volontà umana che generano lotta, distruzione e sofferenza sono le cause della crisi morale e della morte di dio, di fronte a cui l’uomo ha due possibilità: o sceglie di rifugiarsi in altri scenari ideali ed ascetici oppure affronta la vita per quello che è. E’ possibile disconoscere questo mondo, dichiararsi estranei e ricercare vie di fuga contemplative e religiose. In questo modo la vita viene rifiutata con l’aiuto di costruzioni anche filosofiche che, però, rendono gli uomini “esangui” come nel caso della morale dei “cristiani”. In alternativa, è possibile “leggere” il mondo in maniera diversa, scoprire la vitalità con cui con la distruzione e il dolore si genera nuova vita e adeguarsi a questa realtà, viverla appieno. Così la volontà si trasforma nella liberazione delle energie vitali e dionisiache con cui l’uomo si appropria dell’esistenza e smette di fuggire e illudersi.