Terza Prova - Fisica

  • Materia: Terza Prova - Fisica
  • Visto: 3921
  • Data: 21/06/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

La capacità di un conduttore isolato (in particolare quello sferico)

Spiega brevemente

Il potenziale di una sfera isolata carica positivamente è $V=q/(4 \pi \theta R)$  dove R è il raggio della sfera. Se abbiamo un’altra sfera a distanza infinita ma carica negativamente anche il suo potenziale risulterà uguale ma di segno opposto.
Per cui fra le due sfere ci sarà un differenza di potenziale pari al doppio  $\Delta V=q/(4 \pi \theta R)$ possiamo dunque dire che q=C*V dove C=2 πθR avvicinando le due sfere le loro capacità cambieranno in relazione al lavoro necessario per avvicinare le due sfere (se hanno cariche omologhe il lavoro è positivo altrimenti è negativo).
Possiamo però calcolare la capacità di un conduttore isolato considerando una delle sfere con raggio di curvatura molto grande in questo caso la capacità del conduttore sarà C=4 πθR.
La capacità si misura in Farad che rappresenta un conduttore dove per aumentare il suo potenziale di un Volt è necessario trasferire la carica di un Coulomb. I condensatori hanno utili applicazioni in elettronica come circuiti ritardanti o stabilizzanti e negli acceleratori di particelle per fornire energia alle particelle stesse.