Terza Prova - Fisica

  • Materia: Terza Prova - Fisica
  • Visto: 2593
  • Data: 14/06/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

La resistività, o resistenza specifica, del ferro è maggiore di quella dell’argento. Un filo di argento e uno di ferro della stessa lunghezza possono

Rispondi brevemente

La seconda legge di Ohm esprime la resistenza di un conduttore in funzione di parametri geometrici dello stesso oltre che la resistività specifica del conduttore.
La legge dice che R= rl/ S dove S è la sezione e l la lunghezza del conduttore ed r è un parametro specifico per ogni materiale detta resistività Nel caso del ferro essa vale 1 per 10 alla meno 7 mentre l’argento è 1,6 per 10 meno 8. quindi l’argento a parità di sezione e lunghezza ha una resistenza sedici volte più piccola.
In particolare la resistenza è funzione della lunghezza del conduttore e della sua sezione. Pertanto se la lunghezza è la stessa e la resistività diversa si può agire sulla sezione, che nel caso del ferro dovrà essere maggiore per recuperare la maggiore resistività.
Pertanto dovremo realizzare una sezione 16 volte più grande.
Naturalmente la forma geometrica determinerà su come agire sulla sezione.
Questo lavoro risulta valido per range di temperatura piccoli per chè i due materia hanno anche un coefficiente di variazione della resistività diverso e quindi l’equilibrio raggiunto ad una certa temperatura risulterà modificato al variare della stessa.

Tags: