Terza Prova - Fisica

  • Materia: Terza Prova - Fisica
  • Visto: 1795
  • Data: 14/06/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

Un elettrone e un protone di uguale velocità v entrano in un campo magnetico uniforme B perpendicolare a v. Quale delle due particelle percorrerà la t

Spiega brevemente

Il fenomeno è spiegato dalla legge di Lorentz che nel caso in questione dice che F=qvB
(se non fossero perpendicolari andrebbe valutato il seno dell’angolo tra la velocità e il campo risultando utile per la forza di Lorentz solo la componente perpendicolare mentre la componente parallela provocherà un moto rettilineo uniforme che associato al moto circolare determinerà una traiettoria a spirale nella direzione della componente parallela)
Tale da imprimere alla particella un moto circolare di raggio r=mv/qB quindi il raggio è direttamente proporzionale alla massa e in tal caso il protone avrà un raggio maggiore rispetto all’elettrone.
Da notare che la forza nei due casi ha verso opposto in quanto le cariche hanno segno opposto. Questo si può tenere in conto o applicando la regola della mano destra per l’elettrone e quella della mano sinistra per il protone o utilizzando solo la mano destra ed invertendo il verso per il protone. Tale fenomeno è stato utilizzato nelle camere a bolle per valutare il rapporto m/q di particelle non conosciute lasciate passare nella camera e studiando la traccia lasciata per ionizzazione dalla particella stessa.