Terza Prova - Latino

  • Materia: Terza Prova - Latino
  • Visto: 1681
  • Data: 13/04/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

Poesia elegiaca di età imperiale

Gli intenti poetici degli elegiaci di età imperiale e le loro sfere di interesse.

La poesia latina che si sviluppa tra l’inizio del principato di Tiberio e la presa di potere di Nerone non vede letterati che riescono a imporsi come punto di riferimento. Nascono, perciò, poesie “minori”. Germanico e Manilio, ad esempio, si occupano di astrologia e astronomia, rifacendosi agli scritti di Arato.

Si diffonde l’Appendix vergiliana, una serie di poemetti attribuiti a Virgilio perché stampati alla fine delle sue opere. I poemi più importanti sono il Catalepton e il Culex. In questo periodo vive anche Fedro, il primo autore latino che presenta al suo pubblico una serie di testi in favola destinati alla lettura.