Terza Prova - Latino

  • Materia: Terza Prova - Latino
  • Visto: 6798
  • Data: 18/05/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

Quali sono per Seneca le finalità principali delle Naturales quaestiones?

Rispondi brevemente

Questo trattato scientifico in sette libri fu composto da Seneca al fine di lasciare al suo discepolo Lucilio, cui è dedicata l’opera, una trattazione completa dei principali fenomeni naturali. Considerato che le scienze naturali erano fatte rientrare nel campo della filosofia, Seneca le utilizza per perfezionare l’educazione filosofica e morale del suo allievo.
La descrizione dei fenomeni meteorologici, marini, astrologici e terrestri è inframmezzata da numerose digressioni moralistiche, tutte incentrate sulla condanna dello scarso credito di cui godevano allora le scienze e del loro utilizzo per fini di arricchimento. Seneca intende promuovere una concezione della scienza come mezzo per progredire nel cammino di conoscenza, sino a giungere a comprendere verità sempre più elevate.

Tags: