Terza Prova - Scienze

  • Materia: Terza Prova - Scienze
  • Visto: 1680
  • Data: 08/05/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

Correnti oceaniche

Classifica i diversi tipi di correnti oceaniche ed elenca gli effetti che esse producono sui climi e sui fenomeni atmosferici.

Per corrente oceanica o marina s’intende una massa di acqua marina in movimento che si differenzia per densità, salinità, temperatura e colore. Le correnti sono classificate in base al processo formativo (di qui correnti di gradiente e correnti di deriva), alla distanza dal fondale (di qui correnti di superficie, di profondità media e correnti di profondità abissali) , alla temperatura interna media (per cui le distinguiamo in calde - vanno dall'equatore ai poli - e fredde - vanno dai poli all'equatore) , al tipo di flusso che rappresentano (e cioè possono essere orizzontali se si spostano parallelamente alla superficie o verticali se si spostano perpendicolarmente alla superficie) .

Le correnti possono avere effetti climatici infatti quelle che vanno dall'equatore ai poli portano con sé anche aria calda (es. la corrente del Golfo) mentre le correnti che vanno dai poli all'equatore mitigano le fasce intertropicali. Effetti più a lungo termine vedono le correnti calde avere effetti di mitigazione del clima mentre quelle fredde di desertificazione.