Terza Prova - Scienze

  • Materia: Terza Prova - Scienze
  • Visto: 7856
  • Data: 31/05/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

Perché gli esperimenti di Guglielmini e di Foucault sono prove della rotazione terrestre?

Rispondi brevemente

Guglielmini nel 1791-1792  lasciò cadere ripetutamente un sasso dalla Torre degli Asinelli, a Bologna, ed osservò che l’oggetto non cadeva lungo la verticale individuata dal filo a piombo, ma sistematicamente spostato verso Est.
Il fatto che corpo cadeva sempre spostato verso Est rispetto alla perpendicolare, dimostrava che la direzione di rotazione della terra è da Ovest verso Est.
Nel 1851 Foucault appese un pendolo di una sessantina di metri alla cupola del Pantheon a Parigi e lo fece oscillare in modo che la sua punta tracciasse un solco sulla sabbia disposta sul pavimento dell’edificio.
Con il passare del tempo il piano di oscillazione ruotava. Non potendo trattarsi di una effettiva rotazione del piano di oscillazione del pendolo, l’unica spiegazione possibile rimaneva una rotazione della Terra intera e, quindi, del pavimento sul quale il pendolo stava lasciando le sue tracce.
Questo dimostrò che la rotazione della Terra avviene in senso antiorario.