Terza Prova - Scienze

  • Materia: Terza Prova - Scienze
  • Visto: 1575
  • Data: 26/05/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

Qual è l’utilità di un fossile guida?

Rispondi sinteticamente

Si dicono Fossili Guida, una particolare categoria di fossili che possono essere utile per individuare l'età del sedimento in cui sono contenuti. Ciò consente di stabilire una corrispondenza tra la presenza di un certo organismo e l'età della roccia.
Perché un fossile possa essere utilizzato a tale scopo, deve presentare contemporaneamente le seguenti caratteristiche:
Distribuzione temporale molto limitata, quindi una evoluzione molto rapida della linea filetica a cui appartiene il gruppo.
Ampia distribuzione geografica: più essa è ampia, tanto più ampia è la possibilità di correlazione stratigrafica.
Grande velocità di diffusione; dopo la sua origine, una specie impiega un certo tempo per colonizzare l'area in cui trova favorevoli condizioni di vita. Una grande diffusone delle nuove specie è evidentemente uno dei requisiti essenziali di un fossile guida: quanto più velocemente si è diffusa una specie del passato, tanto più è ridotto il divario tempo di origine - tempo di distribuzione.
Abbondanza e facilità di ritrovamento: certamente un rinvenimento in gran numero di esemplari consente un'analisi biostratigrafica più accurata.

Tags: