Terza Prova - Storia

  • Materia: Terza Prova - Storia
  • Visto: 1273
  • Data: 24/05/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

I caratteri fondamentali della resistenza

Parla brevemente della Resistenza

La resistenza fu un fenomeno eterogeneo, in cui si incontrarono varie componenti che, partendo da posizioni ideologiche anche lontane, avevano in comune l’opposizione al fascismo; con tale termine generalmente indichiamo quei gruppi armati che si raccolsero nelle montagne del centro-nord all’indomani dell’armistizio. Ai militanti antifascisti si aggiunsero soldati che rifiutarono di consegnare le armi ai tedeschi. Ai gruppi che operavano in montagna e che attaccavano i reparti tedeschi, si accompagnavano i Gap (gruppi di azione patriottica), che agivano in città, con attentati contro tedeschi o esponenti della Repubblica sociale di Salò. I gruppi che operavano tra le montagne si organizzarono ben presto in base al loro orientamento politico: accanto ai comunisti della Brigata Garibaldi, vi erano i socialisti delle Brigate Matteotti, gli appartenenti a Giustizia e Libertà, gruppi cattolici, liberali e anche monarchici.

Tags: