Terza Prova - Storia

  • Materia: Terza Prova - Storia
  • Visto: 4945
  • Data: 13/05/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

Le elezioni politiche in Italia del 1919, effetti e conseguenze del sistema proporzionale.

Rispondi brevemente

Nel novembre del 1919 si svolsero le prime elezioni politiche con il sistema proporzionale. Questo sistema non favoriva, come in passato accadeva per i sistemi maggioritari, i singoli partiti più influenti a livello locale, ma invece assegnava i seggi ai diversi partiti in proporzione ai voti ottenuti. I risultati videro una netta sconfitta per il partito fascista e un gran successo per il partito socialista e per il nuovo partito cattolico popolare fondato da Don Sturzo, due partiti che poterono contare su una penetrazione forte presso i ceti popolari. Da ricordare infatti che oltre al sistema proporzionale fu adottato anche per la prima volta il suffragio universale che portò al voto le masse operaie e contadine. Con il sistema proporzionale, per la prima volta le masse popolari godettero di un'effettiva rappresentanza sociale e politica in parlamento, maturando una maggior coscienza dei propri diritti e del proprio ruolo nella vita nazionale. Questo sistema seppur rappresentò effettivamente le opinioni politiche dei cittadini, non garantì la maggioranza a causa delle divisioni interne e tra i partiti.

Tags: