Terza Prova - Storia

  • Materia: Terza Prova - Storia
  • Visto: 1199
  • Data: 24/05/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

Le organizzazioni internazionali operaie tra ottocento e novecento: idee ispiratrici e ragioni del fallimento

Parla delle organizzazioni internazionali operaie

Nel 1864, per iniziativa di una delegazione di lavoratori francesi in visita all’esposizione universale di Londra e dei dirigenti britannici delle Trade Union, nacque la Prima Internazionale, ossia un’organizzazione di coordinamento dei lavoratori. Non si giunse però a una struttura che fosse effettivamente rappresentativa a livello internazionale, in quanto le uniche delegazioni a vantare una certa consistenza erano quelle inglese e francese; al suo interno, inoltre, vi erano posizioni  eterogenee e in alcuni casi inconciliabili, come quella che opponeva i socialisti agli anarchici. Ciò portò, nel 1876, allo scioglimento dell’organizzazione. Nel 1889 i maggiori partiti operai europei, in Francia, diedero vita alla seconda Internazionale, da cui stavolta i comunisti riuscirono a escludere gli anarchici; si trattò in questo caso di una sorta di federazione tra i vari partiti europei d’ispirazione marxista, in cui furono dibattuti i principali problemi oggetto di discussione in campo socialista e marxista.

Tags: