Terza Prova - Storia

  • Materia: Terza Prova - Storia
  • Visto: 13980
  • Data: 24/05/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

Presenta le differenze tra prima e seconda guerra mondiale, come emergono dalle maggiori tesi storiografiche

Rispondi brevemente

Le due guerre si differenziano innanzitutto per l’ampiezza dello scenario e per la diversa tipologia di armamenti impiegati, fattori che hanno fatto sì che le conseguenze del secondo conflitto avessero una portata maggiore e ripercuotessero la loro onda lunga per un periodo di tempo più esteso. Innanzitutto, la nuova tecnologia bellica, basata su bombardamenti aerei e armi di distruzione di massa, a cui dobbiamo aggiungere lo sterminio nei lager nazisti, provocò un crollo demografico senza precedenti; sempre a causa dei bombardamenti, inoltre, i sacrifici patiti dai civili furono assai maggiori, con la distruzione di intere città. Non bisogna dimenticare inoltre che il secondo conflitto mondiale ebbe una spiccata connotazione ideologica: da una parte il totalitarismo nazista e fascista e dall’altra la democrazia degli Usa; con l’entrata in guerra dell’Urss, poi, le componenti ideologiche in campo subirono un ulteriore sviluppo, con la lotta interna ai due alleati, Usa e Urss, per la diffusione al loro esterno delle rispettive ideologie: il comunismo sovietico e il liberalismo americano.