Terza Prova - Storia dell'Arte

  • Materia: Terza Prova - Storia dell'Arte
  • Visto: 4471
  • Data: 15/04/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

Principi estetici dell'espressionismo

Esprimi brevemente quali sono i principi estetici dell'espressionismo.

L'espressionismo più che un movimento artistico è un clima di tendenza che si diffuse all'inizio del secolo soprattutto in Germania e parallelamente in Francia, Austria e Belgio, ma che ritroviamo seppur in modo meno incisivo in tutta Europa.

Tipicamente espressionista è il movimento dei Favues in Francia e i De Brucke in Germania. Successivamente altri gruppi di artisti furono influenzati dall'espressionismo come i Der Blaue Reiter (Il Cavaliere Azzurro), che si sviluppò a Monaco sotto l'impulso di Kandinskij. Tutti accomunati dalla tendenza a esasperare i contenuti espressivi, accentuando il ruolo del soggetto, le sue emozioni la sua interiorità. Contrariamente all'impressionismo che proponeva di elaborare i dati della natura  studiando la luce e le sfumature cromatiche, gli espressionisti prediligono i colori accesi, il rifiuto delle leggi prospettiche, del volume e del chiaroscuro.

L'artista espressionista sostituisce alla natura i soggetti ispirati all'uomo, alla civiltà europea (invocando come per Matisse un ritorno a un'umanità libera), alla società borghese e all'alienazione del mondo del progresso (simbolo di tale angoscia e smarrimento è per esempio l'Urlo di Munch e la rappresentazione della sofferenza di Emile Nolde).