Terza Prova - Storia dell'Arte

  • Materia: Terza Prova - Storia dell'Arte
  • Visto: 4047
  • Data: 06/06/2012
  • Di: Redazione StudentVille.it

Quali principi architettonici caratterizzano la famosa “Casa sulla cascata” costruita nel 1936 da F. Lloyd Wright?

Descrivi brevemente l'opera architettonica

La “Casa sulla cascata” (meglio conosciuta come Fallingwater o casa Kaufmann dal nome del proprietario) fu progettata da F.Lloyd Wright: costruita in una foresta proprio a ridosso di una cascata, è considerata uno dei migliori esempi dell'architettura del XX secolo. Presenta gli elementi verticali leggermente arretrati rispetto al verticale della cascata, mentre gli elementi orizzontali (terrazze) sono realizzati proprio sopra di essa. Il concetto dei muri come separazione tra ambiente esterno e interno viene completamente eliminato, a favore della continuità. L'ambiente esterno infatti si proietta anche negli ambienti interni, dove ritroviamo muri realizzati in pietra locale, o il camino incassato nella roccia. Lo stesso avviene all'esterno, dove gli elementi verticali sono realizzati in pietra a vista e gli elementi orizzontali in cemento. L'obiettivo di Wright era quello di fondere in un “unicum” l'edificio con gli elementi naturali (acqua, alberi, pietre), come se questi ne facesse parte. Gli elementi naturali si accordano perfettamente con quelli artificiali, dando vita a quella che lo stesso Wright chiamava “architettura organica”; un edificio che esprime l'equilibrio tra costruito e ambiente naturale, dove gli elementi naturali sono trattati come fossero elementi architettonici e viceversa.