Tesine

  • Materia: Tesine
  • Visto: 11697
  • Data: 2008
  • Di: Redazione StudentVille.it

Tesina - Software libero - Società  libera

un questa tesina ho voluto raccogliere tutto ciò che riguarda la filosofia che sta alla base del software libero e scrivere alcune mie considerazioni riguardo il ruolo dell'economia nell'informatica e nella società.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

Tesina: Tecnica[br] Di: Francesco C. [br] Tipo Scuola: Tecnico Professional [br][br] [b]Abstract:[/b] [br]In quest'epoca di grande sviluppo della tecnologia informatica, le grandi produzioni industriali monopolizzano il mercato dell'hardware e del software dimenticando lo spirito di collaborazione che esisteva agli albori dell'informatica. Al laboratorio di intelligenza artificiale del MIT di Boston dagli anni '60, un gruppo di ricercatori collaborava per produrre i primi software per i grandi elaboratori di quel tempo, lo scambio di idee, di codici sorgente era una azione semplice e naturale. Non esistevano limitazioni di accesso, diritti o proprietà, la comunità del laboratorio aveva lo scopo di fare ricerca, produrre e migliorare software. Negli anni '80 alcuni programmatori pensarono che vendendo programmi con codice sorgente non disponibile sarebbero potuti diventare molti ricchi. Nacquero le prime grandi industrie che assumevano sempre più programmatori disposti a produrre software proprietari. La comunità che si era creata all'interno del laboratorio si distrusse, molti di loro andarono a lavorare per queste aziende che probabilmente li avrebbero fatti arricchire, togliendogli però, le libertà che avevano perseguito fino ad allora. Richard Stallman, uno dei programmatori del MIT, non accettò di lavorare per produrre software proprietario e scontratosi con programmi proprietari che gli toglievano le libertà a cui era abituato, decise che avrebbe potuto, con l'aiuto di altri, creare un sistema operativo non proprietario. Egli non accettava l'idea di non poter condividere il suo lavoro con altri, voleva anzi vivere una vita, anche oltre l'ambito lavorativo, che si basava sulla libera condivisione del sapere. Tuttora vuole produrre programmi che possano essere usati, modificati, copiati e redistribuiti liberamente con o senza compenso. Quello che i grandi monopoli hanno fatto e continuano a fare è costruire barriere tra programmatori e utenti finali, togliendogli la libertà di collaborazione che in questi ultimi anni sembra dimenticata. Nel 1984 Stallman lanciò il progetto GNU e diede vita al movimento del software libero e ne è il principale esponente, in questo modo una parte della comunità del laboratorio si è salvata per diffondere i propri principi a tutte le persone che siano utilizzatori di computer oppure no. Infatti i principi di collaborazione e condivisione sono alla base del movimento del software libero ma dovrebbero essere adattati e perseguiti in tutti gli aspetti della vita.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file