Tesine

  • Materia: Tesine
  • Visto: 8942
  • Data: 2008
  • Di: Redazione StudentVille.it

Tesina - A Beautiful Mind

il secolo che ci siamo lasciati alle spalle appena otto anni fa è stato descritto dallo storico eric hobsbaw come il “secolo breve”. una definizione a mio avviso più esatta sarebbe “il secolo compresso”, poiché mai un periodo di cento anni ha

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

Tesina: Scientifica[br] Di: Matteo L. [br] Tipo Scuola: Liceo Scientifico [br][br] [b]Abstract:[/b] [br]“E' una tragica ironia del destino che un uomo che ha vissuto venticinque anni da squilibrato, soffrendo di schizofrenia paranoide e credendosi l'Imperatore dell'Antartide e il Messia, sia passato alla storia per aver introdotto la nozione di equilibrio oggi universalmente usata nella “Teoria dei giochi”: di un comportamento, cioè, che non può essere migliorato con azioni unilaterali, nel senso che lo si sarebbe tenuto anche avendo saputo in anticipo il comportamento dell'avversario.” LA PURA GENIALITA’ John Nash si definisce uno studioso di logica più che di matematica ma non è questo che l’ha reso eccezionale e anche famoso, ne tanto meno il film “A Beautiful Mind”, ma il fatto che è riuscito, non solo a sopravvivere, ma a vivere una vita quasi normale negli affetti pur soffrendo di forti stati di allucinazione e paranoia. La nozione di equilibrio che porta al nome di John Nash, sembra derivare più da un’analisi filosofica che da una problematica matematica. Infatti John Nash la applicò, oltre che alla teoria dei giochi, a questioni riguardanti l’economia e in particolare nella teoria “Degli equilibri dei mercati” (di Arrow e Debrew) ed infine, agli spostamenti spettrali delle galassie lontane. Nash ebbe modo addirittura di parlare con Albert Einstein quand’era professore a Princeton (cattedra che fu di Newton) per esporgli una sua interpretazione sulla perdita di energia gravitazionale della luce e associandola ad una barca che si muove nell’acqua che perdendo energia produce onde. Questa teoria non ebbe seguito perché Einstein gli disse: “Giovanotto…credo che dovrebbe studiare un po’ di più!!!”. Attualmente questa ipotesi è in fase di sviluppo presso diverse università. Inoltre vennero applicarti i metodi di Nash anche per studiare la stabilità del sistema solare. John Nash in una sua intervista ha detto che guarire dalla malattia mentale non da la stessa gioia che guarire dalla malattia fisica, perché la razionalità del pensiero impone un limite al concetto che una persona può avere della sua relazione con il cosmo. Egli si vede come un grande profeta, o un messia e nel 1994 disse addirittura di sentirsi come Zarathustra.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file