Tesine

  • Materia: Tesine
  • Visto: 6713
  • Data: 2008
  • Di: Redazione StudentVille.it

Tesina - Il Taylorismo

è una tesina che parla della vita di taylor e della sua organizzazione scientifica del lavoro con riferimenti alle critiche e alle conseguenze delle sue teorie, sn inseriti anche altri argomenti come l'alienazione del lavoratore. la seconda rivoluzione

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

Tesina: Scientifica[br] Di: Andrea S. [br] Tipo Scuola: Tecnico Commerciale [br][br] [b]Abstract:[/b] [br]Frederick Winslow Taylor nasce il 20 marzo del 1856 nel ricco e residenziale quartiere di Germantown a Filadelfia. A quel tempo gli Stati Uniti sono uno dei paesi più ricchi del mondo, Filadelfia è una delle città più ricche d’america e la famiglia Taylor è una delle famiglie più ricche di Filadelfia. Quaccheri sia il padre Franklin sia la madre Emily, vissero sempre di rendita come “pensionati fin dalla nascita”. Filantropo lui, femminista ed abolizionista lei; entrambe persone di elevata cultura, amanti di una vita “raffinatamente semplice” e culturalmente ricca; appassionati dell’Europa dove viaggiarono per alcuni anni allo scopo di acculturare i figli alle meraviglie del vecchio continente. Frederick però a differenza dei genitori e dei fratelli, non si interesserà mai né alle lingue, né all’arte, né alla letteratura; resterà sempre estraneo al mondo degli intellettuali e dei filantropi. Fin da giovane Taylor coltiverà una sola ideologia: la convinzione che ogni problema, anche se di natura personale o sociale, possa essere risolto con la razionalità, l’organizzazione e la tecnologia. Tre o quattro passioni lo accompagnarono per tutta la vita: lo sport, le invenzioni meccaniche, il giardinaggio, la mania di tradurre ogni cosa in termini metrico-decimali. Per il liceo non poteva essere destinato ad un istituto più esclusivo della Phillips Exter Accademy, che poi gli avrebbe schiuso le porte di Harvard. Ma proprio quando stava per iniziare il corso accademico, alcuni seri disturbi alla vista lo costrinsero ad abbandonare questi studi e tornare a Boston a Filadelfia. Risolto il problema fisico, Frederick si iscrive alla facoltà di ingegneria e parallelamente inizia una esperienza pratica come apprendista macchina e costruttore di modelli presso imprese meccaniche locali.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file