Tesine

  • Materia: Tesine
  • Visto: 3054
  • Data: 2008
  • Di: Redazione StudentVille.it

Tesina - Krakatoa, la furia della terra

studio sulle devastante eruzione del krakatoa nell'agosto 1883 e sui suoi effetti a livello globale e locale

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

Tesina: Scientifica[br] Di: Francesco R. [br] Tipo Scuola: Liceo Scientifico [br][br] [b]Abstract:[/b] [br]Krakatoa, “L’isola dalla montagna a punta” Il Krakatoa era uno stratovulcano situato sull’isola di Rakata, nel mezzo delle stretto della Sonda che divide l’isola di Giava con quella di Sumatra, nell’attuale Indonesia. La sua presenza sulla terra rimase a lungo ignorata fino al tragico 28 agosto 1883, quando, dopo una lunga eruzione di tipo pliniano, esplose con una potenza di 200 megatoni, pari a 15.000 bombe atomiche, lanciando in aria 25.000 metri cubi di roccia all’altezza massima di 38 km e uccidendo 37.000 persone tra indigeni e coloni olandesi. La sua violenza e lo sviluppo delle tecnologie di comunicazioni fecero diventare ben presto il Krakatoa, il più famoso vulcano dell’età moderna. Prima del 1883 era composto da 3 coni, Rakata, Danan e Perboetawan. Ora è rimasta una parte del Rakata e dove si trovava Danan, è nato Anak Krakatoa (il figlio del Krakatoa). LA CULLA DEL FUOCO L’Isola di Rakata su cui una volta sorgeva imponente il Krakatoa, si trova, come già detto, a soli 50 chilometri dalla costa di Giava, lembo di terra, generato completamente da colate laviche e da forti eruzioni esplosive. L’isola indonesiana ha infatti la più alta densità di vulcani in piena attività (21) tra cui ricordiamo oltre al Krakatoa, il Tambora, che nel 1815 sparò nell’aria 90 chilometri cubi di polveri, provocando il famoso “anno senza estate” del 1816 (a Londra nevicò a luglio e la temperatura globale si abbassò di 1-2 gradi).

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file