Tesine

  • Materia: Tesine
  • Visto: 10162
  • Data: 2008
  • Di: Redazione StudentVille.it

Tesina: Sigmund Freud, l'arte, la poesia e la guerra

tesina giocata su lettere e saggi dei vari personaggi presi in considerazione e dell'interazione tra loro

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

Tesina: Umanistica[br] Di: Beatrice F. [br] Tipo Scuola: Liceo Classico [br][br] [b]Abstract:[/b] [br]Sigmund Freud,l’inventore della psicoanalisi,è sicuramente il personaggio che maggiormente ha influenzato il pensiero artistico e letterario del secolo breve,aprendo le porte all’inesplorabile labirinto della mentalità umana,trovando elementi che accomunano il pensiero delle persone. La tesina non si sviluppa su uno dei numerosi libri scritti da Freud in ambito psicoanalitico,ma si sviluppa su i numerosi saggi,sulle lettere e sui pensieri trascritti da Freud che ben ci fanno comprendere la vera essenza del medico viennese e il suo vero pensiero riguardo l’arte e la letteratura,e ci apre le porte a una delle avanguardie più intricate,ma per questo sempre attuale,quale il surrealismo. Inoltre,lo studio della sua persona,ci aiuta nel comprendere il perché il romanzo improvvisamente cambiò timbro e impostazione all’inizio del 900,sconvolgendo tutto ciò che era stato prima e spesso rinnegando addirittura il passato,aprendo le porte alla coscienza e alla psiche. LA TESINA…. La tesina è interamente giocata su lettere,scritti e discorsi dei personaggi presi in considerazione. Studierò in primis i rapporti tra Freud e il Surrealismo,analizzando l’avanguardia in questione,trascrivendo ciò che ebbe da dire Andrè Breton riguardo alla psiche e riportando le lettere che documentano gli incontri tra Salvador Dali’,Breton e Freud,in modo tale da chiarire il perché della loro vicinanza. Si passerà quindi alla letteratura,aprendo con un saggio di Freud sulla figura del poeta e contrapponendovi un discorso di Eugenio montale sulla poesia e una serie di passi centrali del “Fanciullino” di Giovanni Pascoli Infine,parlando di psicoanalisi,è d’uopo ragionare sul romanzo della mente per eccellenza:la coscienza di Zeno di Italo Svevo. Per quanto riguarda storia,aprirò le porte alla Prima Guerra Mondiale attraverso alcuni passi centrali di un articolo scritto da Freud sulla delusione della guerra,dove,a modo suo,cerca di dare un’interpretazione attraverso la psicoanalisi del perché l’uomo da secoli combatta l’uno contro l’altro.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file